Ford Bronco: il fuoristrada anni ’60 torna in vita

Accanto alla Icon BR anche la gamma Old School

Ford Bronco

Che decennio, gli anni Sessanta. Cessate le due guerre mondiali, il sentimento comune imponeva di ricostruire dalle macerie lasciate. Niente più sanguinarie corse agli armamenti, sì a un’industria pacifica, improntata sull’innovazione tecnica. Si collocò temporalmente qui il primo Ford Bronco, un modello che a distanza di 52 anni siamo nella posizione per definire come precursore dei moderni Suv. Lungo 3 metri e 84, allora era impossibile immaginare che oggi sarebbe stato considerato come un veicolo compatto, adatto anche in un contesto urbano. Sottoposto alle cure della Icon, è stato rivisitato e attualizzato.

Ford Bronco: fratellone della Mustang

Il fuoristrada del 1966 esprimeva sportività. Comprensibile, visto che, per paternità, era legata alla Ford Mustang, concepita dal product manager Donald Nelson Frey, esattamente come la pony car. Diretto competitor della Jeep CJ 5, che aveva invece un look più bellicoso, accompagnò i giovani americani. Venendo a noi, uno specialista californiano, la Icon di Jonathan Ward già salita alle cronache per la rivistazione della Toyota FJ Land Cruiser, ha riportato in vita il primo Bronco, cercando di mantenerne l’originale carrozzeria il più possibile (con esemplari o ricambi dell’epoca) e “spremendo” per la meccanica il moderno telaio già utilizzato per la serie Icon BR.

Bronco da oltre 400 cavalli

Sotto al peculiare cofano squadrato un motore Ford Coyote V8 di 5,0 litri che sviluppa 426 Cv ed è abbinabile a un cambio manuale a cinque marce o ad un automatico a quattro velocità. Il telaio, un Art Morrison personalizzato, prevede molle Fox Racing, assali personalizzati Dynatrac Dana, un sistema di scarico Borla e freni Brembo su tutte le ruote, che sono da 33 pollici e montano speciali pneumatici BFGoodrich. L’uscita della Bronco Old School coincide con un importante anniversario della Icon stessa, al suo decimo anniversario.

Operazione nostalgia

“L’idea era di andare molto più in direzione del retro. In realtà abbiamo avuto alcuni clienti che amano le loro icone ma non sono preparati per l’attenzione che ricevono”, ha dichiarato Jonathan Ward, fondatore e designer di Icon per le sue ultime creazioni. “Dieci anni fa, abbiamo dovuto creare un’estetica diversa quando abbiamo lanciato il marchio con BR Bronco e FJ Land Cruiser. Ora possiamo permetterci il lusso di fare qualcosa di molto più ricco. Ho sempre voluto evolvere in questa direzione”. Costruita su misura, servono almeno 150mila dollari per portarselo a casa.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + 12 =