Telepass europeo: il servizio sarà disponibile anche all’estero

L'opportunità sarà utilizzabile dai clienti che viaggiano in Francia Spagna e Portogallo, ma potrebbe a breve essere ampliato

Telepass europeo
Foto: Wikimedia Commons

Ci avviciniamo a grandi passi all’estate e molti nelle prossime settimane ne approfitteranno per lasciare le proprie case per un periodo di vacanza. Per la prima volta anche chi raggiungerà una località estera con l’auto potrà usufruire di un’opportunità unica: il Telepass europeo.

Telepass europeo: viaggiare in autostrada diventa più semplice

Chi è abituato a viaggiare frequentemente in austrada, soprattutto se per motivi di lavoro, finisce per sottoscrivere l’abbonamento al Telepass. Questo consente non solo di diminuire i tempi di attesa al casello, ma anche di ridurre i costi. Il suo utilizzo era però finora limitato solamente alle strade del nostro Paese.

Finalmente il servizio potrà essere utilizzato anche al di fuori della nostra Penisola. La società ha deciso infatti di offrire questa opportunità (almeno per ora in una fase di test) a chi viaggia in Francia, Spagna e Portogallo. I vantaggi non sono finiti qui: gli automobilisti potranno infatti anche i parcheggi nelle strutture convenzionate di Francia e Spagna oltre che, ovviamente, in quelle Italiane.

Telepass europeo: costi e modalità di attivazione

Poter usufruire dei vantaggi resi possibili dal Telepass europeo sarà davvero molto semplice e nemmeno troppo costoso. Chi è interessato potrà infatti richiedere l’attivazione in qualsiasi Punto Blu (esattamente come accade già ora per il Telepass “tradizionale” al prezzo di 6 euro. Sarà però richiesto un supplemento di 2,40 euro (iva inclusa) solo nei mesi in cui sarà utilizzato per percorrere autostrade al di fuori della nostra Penisola. La tariffa aggiuntiva verrà addebitata per ogni singolo Paese attraversato, ma con un’accortezza a cui la società di gestione del pedaggio ha pensato: Spagna e Portogallo vengono considerati un Paese unico.

Telepass eurpeo: come funziona

Il funzionamento del Telepass europeo è del tutto simile a quello che molti di noi hanno utilizzato finora per spostarsi lungo la rete autostradale italiana. Il pedaggio, verrà infatti saldato semplicemente esponendo ai sensori l’apparecchio in dotazione al momento in cui si sopraggiunge al casello.

Il suono indicherà che l’ingresso o l’uscita dall’autostrada sono andati a buon fine. A quel punto il pagamento verrà addebitato sul conto legato alla targa e al nominaivo intestatario del servizio.

Se il periodo di sperimentazione dovesse andare a buon fine e trovare riscontro positivo tra gli utenti, quasi sicuramente sarà ampliato il numero di Paesi aderenti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 2]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × due =