Renault Kangoo e Opel Mokka: i risultati del nuovo test di sicurezza Euro Ncap

A bordo di Renault Kangoo, i bambini sono particolarmente ben protetti in caso di impatto frontale o laterale

La più recente ondata di crash test dell’Euro Ncap, l’ente europeo che verifica la sicurezza delle nuove auto, ha coinvolto la multispazio Renault Kangoo e la crossover compatta Opel Mokka.

Quattro stelle a entrambe rispetto a un massimo di cinque. Per la francese, ottimi gli 87 punti su 100 nella protezione dei bambini, il 78% in quella degli adulti e il 72% nei sistemi di sicurezza, grazie alla frenata automatica d’emergenza. Meno bene la tutela di pedoni e ciclisti, ferma al 67%.

Euro Ncap: promossa Renault Kangoo

Renault Kangoo si basa sulla stessa base tecnica CMF-C/D di Mégane, Scénic e Renault Talisman. Una piattaforma che da sola spiega i suoi buoni risultati. Certamente, alcuni veicoli fanno anche meglio della monovolume francese, ma nel complesso “Renault ha lanciato un successore di tutto rispetto che ha generalmente buoni risultati“, come ha sottolineato Michiel van Ratingen, segretario generale dell’ente di valutazione.

La struttura è affidabile, la protezione degli occupanti piuttosto buona con un punteggio del 78%. Nessuna grande preoccupazione in caso di scontro frontale. Perde alcuni punti in un urto laterale, con la testa esposta se il guidatore viene spinto verso il sedile del passeggero. Buone notizie per un veicolo familiare, la tutela dei bambini è stata particolarmente attenta con un punteggio alto dell’87%, tra i migliori in classifica.

I bambini sono particolarmente ben protetti in caso di impatto frontale o laterale, solo la dotazione di sicurezza è un po’ bassa secondo i criteri, sempre più esigenti su questo punto, dell’organizzazione Euro Ncap.

Opel Mokka, risultati positivi sulla sicurezza

Opel Mokka ha ricalcato le quattro stelle ottenute dalla Citroen C4, crossover che si basa sulla stessa piattaforma CMP del gruppo Stellantis. Bene le prime due prove (adulti e bimbi), non altrettanto test relativi agli utenti deboli (58%) e ai sistemi di assistenza (64%).

Mokka brilla sulla strada grazie al suo tre cilindri turbo da 130 CV, un motore vivace e non troppo avido, che fa coppia con il cambio automatico a otto rapporti. Pollice in su anche per lo sterzo leggero in città e non troppo inconsistente su strada, oltre che per la maneggevolezza che risulta sia agile sia sicura. In sintesi:

  • Renault Kangoo: 4 stelle (giudizio complessivo), 78% (protezione adulti), 87% (protezione bambini), 67% (protezione pedoni e ciclisti), 72% (sistemi di sicurezza)
  • Opel Mokka: 4 stelle (giudizio complessivo), 73% (protezione adulti), 75% (protezione bambini), 58% (protezione pedoni e ciclisti), 64% (sistemi di sicurezza)
Articolo precedenteBentley Bentayga Hybrid: prestazioni, motori e prezzo del suv di lusso
Prossimo articoloNuovi ecobonus auto 2021-2022, come funzionano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + 14 =