Automotoracing 2019: info, prezzi, orari

Appuntamento dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019 al Lingotto Fiere e all’Oval di Torino con l'evento dedicato al mondo delle corse e delle alte prestazioni

automotoracing 2019
Foto: automotoretro.it

Annunciate le date ufficiali di Automotoracing 2019, la manifestazione che dal 2009 rappresenta un punto di riferimento per tutti gli appassionati di auto e moto da competizione, customizzazione, tuning e racing. Appuntamento a Torino.

Automotoracing 2019: ecco le date

Vivere appieno l’adrenalina che una gara di motori permette di respirare rappresenta certamente un’esperienza ricca di emozioni e questo non fa che accrescere l’interesse in vista di Automotoracing 2019. La prossima edizione dell’evento, organizzato da Bea Srl, si terrà dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019 al Lingotto Fiere e all’Oval di Torino, in via Nizza 294.

Questi gli orari di apertura al pubblico:

giovedì 31 gennaio 2019: ore 15-20;

venerdì 1° febbraio 2019: ore 9-19;

sabato 2 febbraio 2019: ore 9-19

domenica 3 febbraio 2019: ore 9-19.

Il giorno in più introdotto nella precedente edizione prende una connotazione tutta nuova: la giornata di giovedì, dalle 15 alle 20, sarà infatti dedicata alla stampa e ai collezionisti che vorranno approfittare delle prime ore d’apertura alla ricerca dei modelli più pregiati in vendita o dei pezzi più ricercati avendo così la possibilità di effettuare trattative riservate e un tour in anteprima tra gli stand.

Proprio nell’anno in cui si festeggiano i 70 anni di Abarth, sarà riservata grande attenzione salone delle elaborazioni sportive ed estetiche Expo Tuning Torino, oltre a ricambi introvabili e modellini.

Automotoracing 2019: come acquistare i biglietti e costi

Chi vorrà essere presente alla manifestazione potrà acquistare i biglietti a partire dal mese di novembre. Due i canali di vendita online: il sito www.automotoretro.it e il sito vivaticket.it.

Nella giornata di giovedì si tiene l’anteprima dell’evento, a cui è possibile accedere a un costo di 20 euro: il tagliando è acquistabile alla cassa. Direttamente alla cassa è inoltre possibile comprare i biglietti per le altre giornate: l’intero prevede un importo di 15 euro. Ulteriori tagliandi sono disponibili anche online a 15,50 euro. Per chi deciderà di visitare l’evento per due giorni sarà disponibile un “abbonamento” ad hoc a 26 euro. Per tre giorni l’importo previsto è invece di 39 euro.

Sarà possibile anche presentarsi in gruppi e usufruire di una tariffa predisposta ad hoc. Per soddisfare questa esigenza è disponibile un ridotto ad hoc a 10 euro (minimo 15 euro). Ingresso gratuito per i disabili (accompagnatore compreso) e per i bambini al di sotto dei 10 anni.

Automotoracing 2019: cosa vedremo nella nuova edizione

Automotoracing rappresenta un’occasione da non perdere per tutti gli amanti per poter vivere da vicino le emozioni che auto e moto da competizione sono in grado di regalare. Non mancheranno nemmeno i mezzi adatti per tuning, racing e customizzazione.

Ce ne sarà davvero tutti i gusti: fuoriserie costruite appositamente per affrontare le gare in pista o nei rally alle vetture modificate per incrementarne le prestazioni o per migliorarne estetica e funzionalità. Velocità e alte prestazioni saranno quindi gli ingredienti salienti dell’evento.

La fiera, come da tradizione, si svolge parallelamente alla “rassegna gemella” Automotoretrò dedicata alle vetture storiche. I numerosi visitatori ne approfitteranno per vedere da vicino vetture da corsa ed elaborazioni estreme. I brand più importanti del settore non potranno ovviamente mancare: confermati (MAK, OZ Racing, SPARCO, Ragazzon e Andreani Group. Grande attesa anche per la presenza dei diversi piloti, che si sfideranno sulla pista allestita in esterno. Il divertimento è assicurato grazie a drifting, derapate, esibizioni in stile rally ed evoluzioni con moto Enduro.

Automotoracing 2019: campioni e scuderie da top class

Numerosi i piloti e i campioni che già nelle passate edizioni sono riusciti a entusiasmare il pubblico. Tra questi, spiccano il due volte iridato Miki Biasion, Graziano Rossi, papà di Valentino Rossi; i rallysti Alessandro Perico, Paolo Andreucci e il vice campione italiano Simone Campedelli.

L’evento consentirà anche di vedere da vicino le ultime novità nel mondo delle due e quattro ruote. Confermata la presenza di scuderie del calibro di WRT, Publimotor, Mitiche ’80/’90, LPS, FR New Motor, PA Racing, BRC, Ravinale Motorsport e Team D’ambra, solo per citarne alcune. Queste sfrutteranno una vetrina così importante anche a livello internazionale proprie fuoriserie e i propri preparatori.

L’esposizione vuole essere anche un’opportunità per essere informati sull’attualità e ricevere quindi nozioni importanti anche in ambito di sicurezza stradale. Praticamente tutte le aziende del settore sono al lavoro per far sentire automobilisti e non il più possibile tranquilli non appena salgono a bordo dei loro mezzi.

Non mancheranno simulatori di guida, aggiornamenti sulla mobilità elettrica e test drive al volante degli ultimi modelli delle più importanti case automobilistiche e premiazioni.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 4 =