Mercedes Classe C 2018: restyling per tutta la gamma

Prezzo d'attacco di 37.170 euro, per la C 180 d berlina

Mercedes Classe C 2018

Dopo aver fatto incetta di successi durante lo scorso quadriennio, alla Mercedes Classe C 2018 spetta rivitalizzarsi. Con numerose modifiche, percepibili soprattutto nella cosiddetta “User Experience”. I sistemi ausiliari alla guida non hanno più nulla da invidiare alla Classe S. A contorno, un’architettura elettronica progettata ex-novo, il look ridisegnato e nuovi motori.

Mercedes Classe C 2018: fari e paraurti ridisegnati

Il look si distingue per via della sportività, abbinata all’emozione e all’intelligenza. Punti di forza principali il frontale e la forma di fari e luci posteriori. Con il restyling, i modelli berlina e station-wagon in versione AMG Line sono dotati di mascherina del radiatore Matrix di serie. Inoltre, per tutte le linee di allestimento è stato ridisegnato il paraurti anteriore. Gli esterni AMG Line comprendono una grembialatura anteriore AMG di nuova geometria e, nella coda, un inserto in look diffusore rivisitato. Dettagli di pregio valorizzano gli esterni e sottolineano la modernità della vettura. Classe C è dotata di fari a LED High Performance (di serie per i modelli cabriolet e coupé), puliti ed essenziali. Per la prima volta in questa serie sono disponibili anche fari MULTIBEAM LED con luce abbagliante ULTRA RANGE, di serie a partire dalla versione PREMIUM.

Cura per il dettaglio

Gli interni sportivi, caratterizzati da forme fluide e da un’atmosfera prestigiosa, reinterpretano il lusso in chiave moderna. Una novità è il pacchetto sedili Multicontour per i modelli berlina e station-wagon. L’effetto massaggio è assicurato dalle camere d’aria nella zona lombare che, una volta attivata la funzione, si gonfiano e si sgonfiano con movimento pulsante o ondulatorio. Per le funzioni di assistenza, si ricorre anche ai dati cartografici e di navigazione. A tutto ciò vanno ad aggiungersi anche due nuove funzioni del sistema di assistenza allo sterzo attivo: l’intuitivo sistema di assistenza attiva al cambio di corsia e il sistema di assistenza attiva nella frenata di emergenza. A partire dalla versione SPORT PLUS è disponibile il display sulla plancia da 12,3 pollici e una risoluzione di 1.920 x 720 pixel. Di serie sono equipaggiati il sistema multimediale Audio 20 con due porte USB, uno slot per memory card SD, il collegamento Bluetooth e il Media Interface. Una novità è anche l’invio di un messaggio automatico in caso di urto da parcheggio, traino o tentativo di effrazione.

Ancora più potente

La gamma motorizzazioni, che comprende unità a benzina e diesel, spazia da 122 a 194 Cv. Inoltre, per le versioni da 1,5 litri C 200 e C 200 4MATIC è previsto un sistema a 48 volt supplementare con alternatore-starter azionato a cinghia. Il V6 biturbo di Mercedes-AMG C 43 4MATIC si distingue per la potenza elevata a fronte di consumi ed emissioni dai valori contenuti. Gli ingegneri AMG hanno incrementato la potenza di 23 Cv, portandola a 390 Cv. La coppia massima di 520 Nm è disponibile tra 2.500 e 5.000 giri/min. Con queste prerogative, il propulsore permette prestazioni di marcia convincenti: la variante berlina accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, quella station-wagon in 4,8 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. Il motore è abbinato al cambio a 9 marce SPEEDSHIFT TCT AMG. C 200, C 220 d e C 400 sono disponibili con la trazione integrale permanente 4MATIC, che garantisce una trazione e una stabilità di marcia superiori, soprattutto in condizioni stradali difficili. Nei modelli Mercedes-AMG C 43 è di serie.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 3 =