Fari opachi, ingialliti o graffiati, quali sono le soluzioni

Lampadine bruciate e corretta regolazione dei fari

Uno degli elementi più importanti delle auto e spesso sottovalutato è quello dei fari dell’auto. La centralità è tale che guidare con un guasto in uno solo dei due fari può rappresentare un grande problema di sicurezza. Lo scopo dei fari nell’auto è aiutarci a illuminare la strada in condizioni di scarsa visibilità o di notte. Tuttavia permettono anche al conducente stesso di essere visto dagli altri guidatori che si incrociano lungo la strada.

Ecco perché dobbiamo sempre mantenere le condizioni dei fari del veicolo in condizioni ottimali, verificare che si illuminino correttamente e, che siano attivati correttamente in seguito al comando.

Come pulire i fari opachi

Se i fari sono scarsamente illuminati o hanno una bassa intensità luminosa potrebbero esserci diversi motivi. I fari potrebbero essere parzialmente opachi, le lampadine leggermente bruciate, la regolazione dell’altezza del faro non corretta o una lampadina potrebbe essere posizionata in modo errato. Una buona regolazione dell’altezza dei fari dell’auto permette di avere una visione migliore durante la guida. Quando i fari diventano opachi, l’illuminazione dei fari diminuisce.

La plastica si deteriora con il passare del tempo e le varie condizioni ambientali, creando uno strato che riduce la capacità di illuminazione. Occorre quindi rimuovere quello strato affinché la plastica sia di nuovo trasparente. Sono disponibili prodotti professionali che aiutano a lucidare i fari e a lasciarli praticamente come nuovi.

Lampadine bruciate e corretta regolazione dei fari

Una scarsa illuminazione potrebbe anche essere dovuta al fatto che la lampadina è in qualche modo bruciata. Notiamo infatti che il vetro esterno della lampadina è annerito, come se fosse bruciato. Sebbene la lampadina non sia completamente bruciata, l’oscurità del vetro riduce al minimo l’illuminazione. La soluzione è quella di sostituire la lampadina con una di alta qualità che dura per un periodo di tempo adeguato per evitare cambi costanti.

I fari che non sono a LED o allo xeno hanno di solito una regolazione manuale dell’altezza dall’interno del veicolo. Attraverso una rotellina situata sul cruscotto e alla sinistra del volante, abbiamo tre o quattro livelli di altezza. Questo sistema viene utilizzato per regolare l’altezza di illuminazione in base al carico. Quando il veicolo è in condizioni normali deve essere in posizione 0. In questo modo si ha una migliore illuminazione.

Un altro metodo più laborioso è il meccanismo stesso per regolare l’altezza dal faro, tuttavia, ciò deve essere fatto in un’officina con un dispositivo specifico per impedire al faro di puntare troppo in basso o, al contrario, di illuminare troppo stop e abbagliare altri conducenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 + sette =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.