Toyota Corolla Sport 2018: connessa 24 ore su 24

La compatta, alter ego della Auris negli Stati Uniti, evolve drasticamente come strumentazione a bordo

Toyota Corolla Sport 2018

Preparata anche ai peggiori imprevisti. È la Toyota Corolla Sport 2018, prima a offrire un sistema di bordo perennemente connesso alla rete. Sviluppata sulla medesima piattaforma modulare dell’Auris, lanciata in Europa, e della cinque porte, già introdotta in terra ‘States’.

Toyota Corolla Sport 2018: dispositivi al servizio dell’utente

Il nuovo modello, annunciato in Giappone, offre un servizio Concierge con operatore, grazie alle numerose soluzioni tecnologiche inserite. Si parte col pacchetto T-Connect Service e i servizi Helpnet, e-Care, per dunque passare alle alle app line My Car e MyToyota Drive Diagnostics. Il sistema, parte integrante anche della berlina Crown, include nei servizi la diagnosi remota del veicolo, la trasmissione dei dati alle officine e la chiamata d’emergenza in caso d’incidente.

Occhio elettronico sul traffico

Valuta, inoltre, lo stile di guida. Con un “punteggio” che darà diritto a precisi sconti sull’assicurazione del pacchetto Toyota Connected Car Insurance Plan. E l’utente avrà modo di consultare ogni dato nel display centrale da 7 pollici per l’infotainment e sullo smartphone. Rimanere connessi significa poter dare comandi vocali, tra cui di navigazione. Le mappe, costantemente aggiornate, forniranno info in tempo reale attinenti al traffico. In caso di incidenti e ingorghi ecco che ricalcolerà il percorso ottimale. Saranno contattabili altri guidatori attraverso la chat. Esternamente si distingue per il logo “C” al posto della mascherina, coi sedili sportivi ad alto contenimento. Otto le tinte disponibili, tra cui Oxide Bronze Metallic.

A propulsione ibrida

La gamma motori prevede un’unità Hybrid 1.8 da 122 CV con cambio CVT e 1.2 Turbo benzina da 116 CV con cambio automatico a dieci marce. Prossimamente verrà introdotta la trasmissione manuale iMT. Silenzio assoluto sulla versione ibrida da 180 Cv prevista in Europa. A completamento, la trazione integrale e il Drive Mode Select, col quale impostare l’elettronica di bordo in base al proprio stile di guida. “La nuova Corolla Sport mantiene il dna Fun to Drive della Corolla e integra le funzioni connesse che saranno il futuro della mobilità”, ha spiegato il capo ingegnere Yoshiki Konishi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 − tredici =