BMW Serie 1 2020-21: trazione anteriore, abitabilità e tanta tecnologia

La gamma meccanica della nuova BMW Serie 1 2020 è composta da due motori benzina e tre diesel, ai quali si aggiungerà una nuova opzione benzina alla fine del 2020

La terza generazione della BMW Serie 1 è stata accompagnata da un cambio di prospettiva per la casa automobilista tedesca, a iniziare dall’adozione di un sistema di trazione anteriore per poi passare a importanti miglioramenti nella sezione tecnologica fino ad arrivare all’aumento degli spazi per i passeggeri. La Serie 1 è il risultato del nuovo linguaggio di design del marchio tedesco che le dona una griglia più grande.

Cosa c’è di nuovo nella BMW Serie 1 2020

BMW Serie 1 2020, venduta solo nella versione a cinque porte, è lunga 4,32 metri, larga 1,8 metri e alta 1,43 metri con passo di 2,67 metri. Se c’è qualcosa che si percepisce non appena si entra nell’abitacolo della nuova BMW Serie 1 2020 è lo spazio extra a disposizione. Lo spazio per le gambe cresce di 33 millimetri, mentre la testa può fruire di 19 millimetri in più nel caso di avere un tetto panoramico, disponibile per la prima volta sul modello, con apertura esterna.

Nella parte posteriore ci sono anche 13 millimetri in più di larghezza tra i gomiti, mentre in quella anteriore aumenta di 42 millimetri. Anche il bagagliaio fa segnare un punto a favore in termini di capienza rispetto alla precedente Serie 1. In particolare si tratta di 380 litri ovvero 20 in più, cifra che può arrivare fino a 1.200 in caso di ribaltamento dei sedili posteriori.

Il tetto panoramico favorisce l’ingresso della luce all’interno dell’auto e dona un maggior senso di spaziosità. Da segnalare alcune nuove modanature a strisce retroilluminate che sono opzionali e offrono tre diversi design. Sul versante tecnologico ecco l’equipaggiamento la presenza del sistema operativo 7.0 del marchio tedesco che può incorporare la funzione di controllo dei gesti. La richiesta viene effettuata tramite uno schermo di 10,25 pollici disposto al centro del cruscotto. Sotto il display si trovano i comandi fisici del climatizzatore mentre nella console centrale troviamo la rotellina di controllo del sistema di infotainment e un’altra serie di pulsanti, tra cui lo starter. Inoltre sono presenti il BMW Live Cockpit Professional ovvero il cruscotto digitale e l’Head-Up Display come optional.

BMW Serie 1 2020-21 con motori diesel o benzina

La gamma meccanica della nuova BMW Serie 1 2020 è composta da due motori benzina e tre diesel, ai quali si aggiungerà una nuova opzione benzina alla fine del 2020. I primi sono il 118i, tre cilindri e 140 CV e l’ M135i xDrive, il quattro cilindri più potente nella storia del marchio con 306 CV. Quest’ultimo è in grado di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 4,8 secondi, cifra che migliora di un decimo nel caso di equipaggiamento del pacchetto M Performance. La velocità massima è di 250 chilometri orari.

Le unità diesel si compongono della 116d con tre cilindri e 116 CV, seguito da altri due, il 118d da 150 CV e il 120d da 190 CV. Come optional, il cambio a sette marce con doppia frizione Steptronic può essere installato sulle versioni 116d e 118i. Lo stesso accade con la trasmissione Steptronic a otto velocità nel caso della 118d, che è la stessa offerta dalla 120d di serie. Da parte sua, l’M135i xDrive offre di serie la trasmissione Steptronic Sport a otto rapporti. A novembre 2020 sarà in vendita la versione 128ti di BMW Serie 1 con motore a benzina e assetto sportivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + quindici =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.