Parco circolante europeo, i Paesi più inquinanti: dove si piazza l’Italia?

Ai lati opposti della scala si classificano Nord ed Est Europa.

Parco circolante europeo

Vietato rimandare. L’uomo nel corso della sua storia attuato politiche a suo unico beneficio. Fino al momento attuale, in cui l’ambiente “chiede” disperatamente aiuto. Basta scuse, è ora di intervenire. Ed è per questo che i veicoli inquinanti vengono messi sotto costante monitoraggio da enti esterni. Se ne occupa a riguardo Eco Expert, con un’indagine sul parco circolante europeo.

Parco circolante europeo: Inghilterra, obiettivo 2040

Questo sito inglese, specializzato nel risparmio energetico, suggerisce ai consumatori sistemi “ecologici” quali pannelli solari o finestre con doppi vetri. Non seguiva, al contrario, le emissioni delle sostanze inquinanti. I governatori del Regno Unito hanno deciso negli scorsi mesi di contrastare i veicoli ad alto inquinamento. Obiettivo comune è quello di vietare unità a benzina e diesel entro il 2040. Per chiarire come stanno davvero le cose, Eco Expert ha analizzato le Nazioni in base ai seguenti fattori: la percentuale di auto a combustibili alternativi presenti, il numero di auto per 1000 persone, l’età media dei veicoli e l’inquinamento atmosferico.

L’Italia è nella media

In cima alle più virtuose comanda la Svezia. Salgono sul podio Irlanda e Finlandia, in una graduatoria priva della Norvegia, dove le immatricolazioni elettriche superano il 30% del parco circolante. A ogni modo, il Nord Europa si conferma come l’area geografica con meno emissioni nel Vecchio Continente. Male, malissimo l’Est Europa, che monopolizza in totale le ultime posizioni. Maglia nera alla Repubblica Ceca, la cui età media delle vetture supera i 14 anni e soltanto lo 0,7% è costituito da auto ibride ed elettriche. Addirittura 22 volte inferiore rispetto alla Polonia, secondo Paese più inquinante. Terza l’Estonia, poi Croazia e Slovacchia. L’Italia si ferma a metà, tredicesima, con un’età media superiore agli otto anni e il mercato elettrico che occupa una quota dello 0,2%. A salvarla la leadership nelle vendite dei carburanti green, GPL in primis.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + 7 =