Volkswagen AAC: il pick-up antenato della Touareg

Il muso da SUV è tutto un programma

Volkswagen AAC

Sfacciata quanto provocante. Temeraria quanto assurda. In una sola parola: americanata. Dagli sport agli show televisivi, l’aggettivo salta spesso fuori. E non di certo come complimento. “Solo lì può avere successo”, è il messaggio che si vuole trasmettere all’interlocutore. Talvolta con ragion di causa, frettolosamente in altre circostanze. Prendiamo i pick-up: ora piovono richieste, ma nei primi anni 2000 assistavamo a ben altro scenario. Poi, appena scrollata di dosso una pessima fama, presunti esperti sono saliti alla ribalta, decantandone gli elogi. Scordandosi, chissà perché, che, solo pochi mesi prima, ne erano accessi oppositori. Lo scetticismo iniziale ha probabilmente frenato lo sviluppo della Volkswagen AAC (Advanced Activity Concept) in corsa.

Volkswagen AAC: per metà berlina e per metà pick-up

La VW ne realizza un prototipo per dimostrare come berline e pick-up possano coesistere. Pur destinate a dichiararsi guerra secondo opinion popolare. Da una parte troviamo eleganza e comodità, idonee per l’utilizzo quotidiano, dall’altra mezzi robusti, fatti per caricare oggetti ingombranti. Sulla AAC sono due facce della stessa medaglia: in parte sobrie, come si denota dalla mascherina smussata e dal fascione avvolgente. Di pari passo attrezzata per solcare ogni terreno. Infatti, è allestita con la trazione integrale e sospensioni ad altezza variabile: la luce a terra può raggiungere i 39 cm. Le portiere posteriori apribili controvento contribuiscono alla facile accessibilità. Ma inficia sulla rigidità del telaio. Classico errore da principiante: tutti i pick-up hanno portiere tradizionali.

Bozza di Touareg

Spostiamoci dunque ai motori. O piuttosto AL motore. Il pick-up di concezione Volkswagen ospita solo un turbodiesel V10 5.0. Lo stesso che, due anni più tardi, avrebbe debuttato sulla Touareg, capace di sviluppare 313 Cv, abbinato al cambio automatico Tiptronic a 6 marce. L’accostamento alla Touareg non è puramente casuale. Nella AAC vengono introdotte caratteristiche poi riprese per il SUV, fresco fresco di terza generazione.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 2 =