Alfa Romeo Caimano: berlina, compatta e iconica

Non è mai entrata in produzione. Che peccato...

Alfa Romeo Caimano

Meglio un giorno da leone, che cento da pecora. Sulla massima si può essere più o meno d’accordo, ma è innegabile che suscitare un’emozione sia sempre meglio che passare nel totale anonimato. Giocava nello stile l’Alfa Romeo Caimano del 1971: prototipo che ha quasi 50 anni sul groppone. Una fra le berline compatte più iconiche dell’epoca.

Alfa Romeo Caimano: avvistamenti sospetti

Negli anni Settanta l’Italdesign vira verso linee tese e muscolose. Alla Caimano attribuisce un cofano piatto, inclinato verso il basso, fiancate parallele al suolo e due spessi montanti posteriori, ispirati a una piramide. Dalla matita di Giorgetto Giugiaro nasce il tetto in vetro, richiamante il portello d’accesso di un disco volante. Che non scorre in avanti, bensì è posto poco sotto in tergicristalli, così da ruotare in avanti. Soluzione ingegnosa per agevolare notevolmente l’ingresso a bordo, in quanto, oltre al vetro, si solleva una parte della fiancata. E la soglia d’accesso rasenta quasi il suolo.

Si basa sullo stesso telaio della Alfasud

A primo acchito, sembra impossibile che la Alfa Romeo Caimano sia basata sullo stesso telaio della Alfasud. È quanto rivela però Italdesign, mentre mette in evidenza piuttosto sul passo allungato e alle modifiche ai montanti. La messa a punto porta via parecchie ore. Un intenso e duro lavoro di cui la Italdesign si occupa personalmente per darle brio. Nell’abitacolo, alquanto ricercato, la plancia è costituita da un grosso cilindro: scorre verso l’alto e il basso, così da visualizzare informazioni differenti. Il roll bar posteriore funge anche da spoiler, configurabile in quattro diverse posizioni mediante controlli specifici. La Caimano propone trazione anteriore e non prevede alcuna squisitezza tecnica dei concept basati su vetture appartenenti a fasce superiori. Riguardo al motore, anziché un 1.2 da 63 Cv (com’è per la berlina), vanta un più grintoso 1.3 da 1.300 di cilindrata e 86 cavalli.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + 17 =