Mazda CX-5 2019 perché comprarla e perché no. Pregi e difetti

Convincono i prezzi proprio per via dell'ampia forchetta di scelta

Due nuovi allestimenti, Executive e Signature, e un aggiornamento generale che coinvolge il pieno tecnologia e dotazioni rendono Mazda CX-5 2019 una delle migliori espressioni adesso sul mercato. La variante Executive propone cerchi in lega da 19 pollici, Active Driving Display a colori con sistema riconoscimento dei segnali stradali, Sistema di frenata di emergenza in città anche posteriore e Sistema rilevazione stanchezza del guidatore.

La Signature porta con sé interni in pelle nappa Brown con finiture Deep Red, rivestimento del cielo interno in tessuto nero con illuminazione a Led, cerchi da 19 pollici, inserti in vero legno su plancia e pannelli portiere, volante, sedili anteriori e posteriori riscaldabili, retrovisore interno frameless.

Mazda CX-5 2019, aggiornamento convincente

Sul fronte estetico, Mazda CX-5 2019 mette in mostra cerchi in lega di nuovo disegno e per l’adozione di luci portatarga a Led. Mazda CX-5 2019 introduce il GVectoring Plus, la seconda generazione del sistema di controllo del veicolo G-Vectoring Control che utilizza adesso anche i freni per gestire l’effetto imbardata della vettura in uscita da una curva. Di serie su tutte le versioni della CX-5 2019, garantisce un maggior controllo durante i cambi di corsia in autostrada e quando si guida su neve o su superfici stradali scivolose.

Tutte le versioni adottano di serie il sistema per il monitoraggio posteriore del veicolo con avviso di pericolo in uscita dal parcheggio Blind Spot Monitoring e Rear Cross Traffic Alert, High Beam Control per il controllo automatico dei fari abbaglianti e Lane Keep Assist System per il controllo del mantenimento della carreggiata.

Tanti progressi in termini di sicurezza per Mazda CX-5 2019

Questi sistemi, in aggiunta alla frenata di emergenza in città con rilevamento pedoni, porta le dotazioni di sicurezza della CX-5 2019 ai vertici della categoria. Piace l’aggiornamento del sistema MZD Connect, ora dotato di serie di interfaccia compatibile con Apple Carplay e Android Auto, nuovi comandi del climatizzatore e, a partire dalle versioni Exceed, una nuova strumentazione con display da 7 pollici e lo sbrinatore del parabrezza anteriore.

Convincono i prezzi proprio per via dell’ampia forchetta di scelta che gli utenti si trovano davanti: Mazda CX-5 2019 è disponibile in concessionaria con prezzi da 29.400 euro per la versione 2.0L 165CV SKYACTIV-G 2WD benzina Evolve e fino a 45.150 euro per la release top di gamma Signature 2.2L 184 CV SKYACTIV-D AWD e cambio automatico.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × quattro =