Citycar 2018: le auto attese in concessionaria

Il punto sulle nuove uscite del segmento.

Ford Ka+ Active

Citycar 2018. Gli italiani hanno un debole per loro, piccole e tecnologicamente all’altezza. Ecco le novità in serbo.

Citycar 2018: Audi A1

Si rinnova totalmente nel look la Audi A1, alla seconda generazione. Grazie al pianale MQB A0 (già impiegato sulle recenti uscite Volkswagen Polo e Seat Ibiza), presenta proporzioni leggermente diverse. Evoluti gli interni a livello di infotainment. Stile minimalista, le finiture rimangono ottime. Tra i motori figureranno unità benzina TFSI, diesel TDI e bifuel a metano (g-tron), con potenze fino a 230 Cv (per l’Audi S1). Equipaggiato il cambio automatico a doppia frizione S Tronic. Uscirà ad ottobre con prezzi che partiranno da circa 19mila euro.

Citycar 2018: Ford Ka+ Active

Voci insistenti indicano che la Ford Ka+ Active uscirà nel 2008. Simile come proporzioni alla Ka+, come design trae ispirazione dalla Fiesta. Integrati cerchi in lega specifici e protezioni in plastica per la carrozzeria. Garantisce ottima visibilità la maggiore altezza da terra. Confermata la gamma motori, mentre come trazione si prevede solo quella anteriore. Il prezzo di listino dovrebbe partire da circa 10.500 euro.

Citycar 2018: Lancia Ypsilon

Piccoli ritocchi dovrebbe riceverli la Lancia Ypsilon. Più nell’aspetto meccanico, coi nuovi motori benzina a tre cilindri FireFly, efficienti senza sacrificare le performance. Sbarco nelle concessionarie fissato per metà 2018 con un prezzo che dovrebbe partire da circa 13.400 euro.

Citycar 2018: Suzuki Baleno

Restyling di metà carriera per la Suzuki Baleno. Ammodernati fasce paraurti, alla mascherina e ottica interna dei fari. Ventilati anche nuovi colori cerchi in lega dal design inedito. La dotazione si aggiorna sul versante infotainment. Gamma motori sempre costituita dal 1.2 VVT Dualjet (anche a GPL) da 90 Cv e dal 1.0 Boosterjet (pure micro-ibrida) da 111 Cv. La commercializzazione scatterà nel secondo semestre coi prezzi che partiranno da circa 15mila euro.

Citycar 2018: Toyota Aygo

Evita stravolgimenti la Toyota Aygo. Bensì apporta nuovi paraurti e una nuova mascherina. Predisposti all’interno rivestimenti inediti. A spingerla un motore 1.0 da 69 Cv, abbinato ad un cambio manuale o automatico robotizzato. Uscirà intorno a metà anno con l’entry level che costerà intorno ai 12mila euro.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 2.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × due =