Salone di Los Angeles 2019, le 6 auto più interessanti

Mercedes, Audi, Aston Martin, Mini Ford, Toyota

Quante sorprese al Salone di Los Angeles 2019. Il tradizionale appuntamento in terra californiana non ha tradito le aspettative e anche questa volta ha messo in mostra modelli futuristici e ad alte prestazioni, di lusso e già pronti per scendere in strada. Ecco le 6 auto più intereressanti.

Mercedes-AMG GLS 63

La nuova Mercedes-AMG GLS 63 è presentata come punto di riferimento del mercato dei suv di lusso. In grado di accogliere fino a sette persone, con una migliore dinamica di guida e con un potente biturbo V8 da 612 CV, sono le alte prestazioni a caratterizzare questa la novità tedesca.

Questo motore è equipaggiato con la tecnologia Mercedes Boost EQ Boost da 48 volt, che aggiunge altri 21 CV e semplifica il funzionamento del sistema start&stop. Il sistema a 48 volt alimenta l’Active Ride Control del Mercedes-AMG GLS 63 che riduce al minimo i movimenti del corpo. Questo rende il GLS un suv composto, soprattutto considerando le sue dimensioni.

Audi RS Q8 e Audi e-tron Sportback

Audi ha deciso di allargare la gamma RS ultra sportiva con il suv Q8. Adotta lo stesso motore biturbo V6 da quattro litri con 600 CV di Audi RS 6 in grado di assicurare una velocità massima di 305 chilometri orari e di raggiunge in 3,8 secondi lo step di 100 chilometri orari partendo da fermo. Da notare che i propulsore di Audi RS Q8 utilizza una tecnologia ibrida leggera da 48 volt. L’interno ha un nuovo volante a fondo piatto, oltre ad altri aggiornamenti estetici specifici per questo modello.

Audi e-tron non è più un modello isolato perché la strategia di elettrificazione del costruttore tedesco ha previsto la variante della linea coupé denominata e-tron Sportback. Le dimensioni Spotback sono praticamente le medesime rispetto a quelle del modello base. Ha la stessa lunghezza di 4.901 mm, la stessa larghezza di 1.935 mm e lo stesso passo di 2.928 mm.

Varia solo l’altezza a 1.616 mm (-13 mm) che migliora l’aerodinamica fino a raggiungere un coefficiente di 0,25 nel migliore dei casi. I passeggeri dei sedili posteriori hanno un’altezza di 20 millimetri in meno rispetto al tetto e la capacità del bagagliaio è leggermente inferiore, attestandosi a 615 litri ed espandibile a 1.655 con i sedili posteriori piegati.

Aston Martin DBX

Aston Martin ha appena presentato la nuova DBX, primo suv nei suoi 106 anni di storia, che unisce lo stile e la raffinatezza del marchio britannico. L’interno presenta una raffinata finitura fatta a mano e, per utilizzare le parole della stessa casa automobilistica, è stato progettato per garantire che i proprietari si sentano a casa dal momento in cui entrano nel veicolo.

Da qui l’utilizzo di materiali di alta qualità che si combinano con una ergonomia attentamente progettata. Gli ingegneri sono riusciti ad aumentare la praticità senza perdere l’eleganza. Ad alimentarlo ci pensa il motore V8 da 4,0 litri a doppio turbocompressore che produce 542 CV di potenza.

Mini John Cooper Works GP

Mini John Cooper Works GP incarna il lato più sportivo del brand britannico. Nella sua versione 2020, aumenta la potenza a 306 CV, oltre ad aggiungere miglioramenti nelle prestazioni dinamiche. La GP è stata ottimizzata per migliorare l’aerodinamica con un grande spoiler sul tetto e grandi prese d’aria nella parte anteriore.

Tante le peculiarità meccaniche: la nuova Mini è dotata di una coppa dell’olio specifica che garantisce una corretta distribuzione anche quando le forze sono al massimo. Il raffreddamento è fornito da due unità esterne, una ventola ad alta potenza e un serbatoio del refrigerante ad alta capacità. E anche la trasmissione ha il suo sistema di raffreddamento. L’auto è disponibile in un solo colore: Racing Grey metallizzato con accenti di Melting Silver metallizzato e Chili Red.

Ford Mustang Mach-E

Ancora una sorpresa perché la nuova Ford Mustang è una elettrica con carrozzeria suv. La versione più veloce è equipaggiata con trazione integrale, 465 CV e una batteria da 98,8 kWh di potenza che le permette di accelerare da 0 a 100 chilometri in circa 3,5 secondi. Ford Mustang Mach-E 2020 ha un aspetto che ricorda quello di una Tesla, a iniziare dalla presenza di un grande touchscreen verticale da 15,5 pollici nella console centrale, dotato dell’ultima generazione del sistema multimediale Ford SYNC e compatibile con Apple Car Play e Android Auto.

Toyota Rav4 Prime

Presentata al Motor Show di Los Angeles 2019, la nuova Toyota Rav4 Prime è il suv più potente e veloce del marchio giapponese. Basato sul modello di quinta generazione, aggiunge per la prima volta un blocco ibrido plug-in. Si tratta di un’auto performante che offre una potenza netta di 302 CV che viene inviata a tutte e quattro le ruote attraverso la trazione integrale standard.

Stando a quanto rivelato dalla casa automobilistica giapponese, raggiunge 100 chilometri orari in 5,8 secondi, rendendola la più veloce della gamma alle spalle di Toyota Supra. E soprattutto è estremamente efficiente con la batteria che consente un’autonomia solo elettrica di 62 chilometri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 5 =