Salone dell’auto di Tokyo 2019: le novità di Mitsubishi, Nissan e Suzuki

Nissan presenterà non meno di 14 modelli, tra cui il concept di city car IMk completamente elettrico

Le data da segnare sul calendario sono giovedì 24 ottobre e lunedì 4 novembre. Sono quelle di inizio e di fine del Salone dell’auto di Tokyo 2019. Quali sono le novità di Mitsubishi, Nissan e Suzuki?

Mitsubishi al Salone dell’auto di Tokyo 2019

Mitsubishi metterà in mostra il Mi-Tech Concept, un crossover che utilizza un motore a turbina a benzina per alimentare quattro motori elettrici. Due propulsori sono sull’asse anteriore e due sul retro. Il sistema è progettato per fornire una coppia ottimale a tutte e quattro le ruote. Un rendering del veicolo raffigura l’auto in stile coupé con i parafanghi sovradimensionati che danno una sensazione robusta e piantata. Mitsubishi sta cercando di sfruttare i suoi punti di forza tradizionali nel pianificare una strategia di prodotto futuro incentrata sull’elettrificazione.

Il concept di Tokyo incarna entrambe le priorità. A Tokyo farà il suo debutto anche il Super Height K-Wagon Concept con un design robusto e ispirato ai suv.

Nissan, le novità auto

Nissan metterà in mostra il suoi progressi tecnologici con un concept di city car IMk completamente elettrico e parzialmente autonomo. Presentata come la migliore auto per viaggiatori, la IMk è una compatta dotata di funzioni di assistenza alla guida, un potente motore EV e la filosofia di design minimalista di Nissan che incorpora il dna giapponese. In realtà, Nissan presenterà non meno di 14 modelli. Ci sarà anche il minivan Serena e-Power contenente una serie di tecnologie avanzate tra cui un sistema di assistenza alla guida, il gruppo propulsore elettrificato e il set di controllo.

Rinnovata per il mercato giapponese nell’agosto 2019, Serena offre anche una protezione di sicurezza a 360 gradi, una griglia anteriore aggiornata e materiali di alta qualità. Apparso per la prima volta nel 1957, Skyline è stata a lungo associata a tecnologie e prestazioni all’avanguardia. Offerto come berlina sportiva premium, somiglia al cugino nordamericano Infiniti e adesso con ProPilot 2.0 l’auto aggiunge l’assistenza alla guida a mani libere. Il sistema è progettato per agevolare percorsi programmati su strade designate.

Novità auto Suzuki al Salone dell’auto di Tokyo 2019

La storica casa giapponese di piccole auto vuole stupire al Salone dell’auto di Tokyo 2019 con almeno cinque anteprime mondiali a sottolineare le ambizioni tecnologiche di Suzuki nell’elettrificazione e nella guida autonoma, aree in cui la società sta già recitando un ruolo da protagonista. Waku Spo è ad esempio una minicar ibrida plug-in dall’aspetto sportiva.

Come spiegato da Suzuki, la forma del corpo e la fascia frontale possono essere modificate premendo un pulsante sul cruscotto. Hanare è un furgone a guida autonoma arrotondato che offre un’esperienza simile a quella di un cottage indipendente con robuste dosi di intelligenza artificiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 5 =