CES 2024: le novità che cambieranno il futuro dell’auto

Al CES sono stati presentati velivoli elettrici a decollo e atterraggio verticale che stanno passando dalla fantascienza alla realtà

hyundai Mobion

L’integrazione dell’Intelligenza Artificiale Generativa nell’industria automobilistica è stata il tema dominante di questa edizione del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas. Si è assistito a un’affluenza di intelligenze artificiali integrate negli assistenti vocali delle vetture, mirando a ricreare un’esperienza di comunicazione simile a quella con un amico, caratterizzata da una conoscenza praticamente illimitata. Volkswagen ha adottato il noto ChatGPT, BMW si è orientata verso l’Alexa Large Language Model di Amazon, mentre Mercedes ha sviluppato una soluzione interna.

I principali produttori di processori come AMD, Bosch, Intel, LG e Texas Instruments hanno annunciato nuovi chip progettati per gestire la crescente potenza richiesta dai sistemi di Intelligenza Artificiale, dall’aumento dei sensori ADAS e dalle nuove interfacce utente altamente definite.

Al CES sono stati presentati anche i velivoli elettrici a decollo e atterraggio verticale (eVTOL), che stanno rapidamente passando dallo stato di fantascienza a quello di realtà. Sono state esplorate le innovazioni tecnologiche che permetteranno ricariche sempre più rapide, sono stati testati sistemi audio in grado di riprodurre musica e audiolibri in Dolby Atmos e sono stati introdotti pneumatici capaci di comunicare con il sistema di frenata antibloccaggio (ABS), riducendo lo spazio di frenata di quasi 2 metri.

L’auto che danza di Hyundai

Spesso ci siamo trovati di fronte a un posto auto libero ma ci siamo rifiutati di parcheggiare a causa delle dimensioni limitate dello spazio di manovra. Allo stesso modo, abbiamo maledetto ironicamente il conducente che ha parcheggiato troppo vicino a noi, costringendoci a compiere numerose manovre per liberarci.

Hyundai Mobis, un fornitore di componenti per diverse case automobilistiche, ha presentato a Las Vegas il concept Mobion, equipaggiato con quattro ruote completamente indipendenti capaci di ruotare fino a 90 gradi. Le possibilità di movimento di questo veicolo sono sorprendenti: può muoversi lateralmente e diagonalmente, oltre a ruotare su se stesso a 360 gradi, quasi danzando durante la dimostrazione.

Queste capacità di movimento sono rese possibili dal sistema e-Corner, che traduce i movimenti dinamici in azioni reali, e dalla tecnologia In-Wheel, che utilizza quattro motori elettrici compatti montati all’interno di ogni ruota per gestire frenata, sterzo e sospensioni. Il concept Mobion, che ha superato test su strada, è dotato anche di un sistema lidar integrato nel paraurti anteriore per riconoscere efficacemente gli oggetti vicini, essenziale durante manovre come il cambio di corsia in diagonale.

Un display Led posizionato sopra la griglia anteriore fornisce informazioni ai pedoni, mentre la funzione Ground Projector proietta sul terreno attorno al veicolo la direzione del suo movimento, un dettaglio importante durante gli spostamenti laterali o diagonali a cui le persone non sono abituate.

La roulotte ultramoderna di LG

Tra i concept più interessanti presentati, inaspettatamente, durante il recente evento, spiccano quelli dell’azienda hi-tech coreana LG. Si tratta di una roulotte super compatta dotata di ogni comfort immaginabile e una berlina con uno spazio interno apparentemente infinito.

Il primo concept, chiamato Alphabet, è progettato per ottimizzare il tempo trascorso all’interno del veicolo. Presenta enormi display Oled curvi posizionati di fronte alla prima fila dei passeggeri e altri display collegati a una console di gioco per i passeggeri posteriori. I sedili reclinabili sembrano sospesi e offrono un ampio spazio per le gambe. Inoltre, un volante appare dal tunnel centrale per consentire la transizione dalla guida autonoma a quella manuale. Il parabrezza continua senza interruzioni fino al portellone posteriore in vetro. I cerchi delle ruote visualizzano effetti luminosi e al posto della griglia frontale si trova un display che fornisce informazioni ai pedoni sulle intenzioni di movimento del veicolo.

Il secondo concept, la roulotte Bon Voyage, è originale e versatile. Collegabile posteriormente alla propria vettura come un carrello rimorchio, offre massimo comfort in mezzo alla natura. Nonostante le dimensioni estremamente contenute (2 metri di larghezza, 3,8 metri di lunghezza e 2,2 metri di altezza), è dotata di mobili ed elettrodomestici, tra cui un frigorifero, una stufa elettrica, un depuratore d’acqua, uno styler per la cura degli abiti e delle scarpe, e una TV visibile anche dall’esterno. Elementi a scomparsa, tavolini laterali e piani ribaltabili offrono spazio per il necessario, incluso un paio di flut per lo spumante. Sebbene non disponga di una zona giorno, offre tutte le comodità necessarie per il campeggio, come un piano cottura a induzione e un bagno con doccia.

Articolo precedenteLancia Ypsilon 2024, come si rinnova l’utilitaria cittadina
Prossimo articoloLe auto per le città più attese nel 2024