Tesla auto 2018: ai confini della realtà

Tra mille peripezie, la speranza è di vedere Model 3 entro fine anno.

Tesla auto 2018

È il precursore delle elettriche, a guida autonoma. Solo un visionario come Elon Musk poteva riconoscervi del potenziale. Scommessa che può già dirsi vinta. Per quanto riguarda Tesla auto 2018 gli sforzi convogliano in un’unica direzione.

Tesla auto 2018: i dati tecnici

“La Model 3 è una versione più piccola e più abbordabile della Model S – ha puntualizzato Musk – di conseguenza avrà minore autonomia, minore potenza e funzioni meno sofisticate”. Annunciati i dati tecnici: la Tesla 3 è lunga 4,69 metri (contro i 4,97 della Model S), larga 1,93 e alta 1,44 metri, con un passo di 2,87 metri. Per quanto riguarda la tinta della carrozzeria, di serie è possibile optare solo per il Solid Black. Costano tutte 1.000 euro le cinque alternative: Midnight Silver Metallic, Deep Blue Metallic, Silver Metallic, Pearl White, Red. Fari full Led, anche il tetto in vetro è di serie.

Tesla auto 2018: less is more

All’interno, il singolo touchscreen da 15”, collocato sopra il tunnel centrale, accoglie sia il quadro strumenti che l’infotainment: “Più una vettura è autonoma – ha argomentato Musk – e meno informazioni sono necessarie”. Nella dotazione di serie il wi-fi, la connessione LTE, la telecamera posteriore, i comandi vocali e il sistema di apertura keyless via app. A 5mila dollari il pacchetto premium comprensivo di materiali pregiati, sedili riscaldati e regolabili elettricamente, impianto audio premium e fendinebbia led. Se al posto dei cerchi da 18” si optano per gli Sport da 19” servono altri 1.500 dollari.

Tesla auto 2018: sicura come nessun’altra

Come assistenti di guida, la Model 3 standard propone sette telecamere, un radar anteriore e dodici sensori a ultrasuoni. Appartengono alle funzioni base la frenata automatica di emergenza e il sistema anti-collisione. L’Autopilot migliorato è un optional da 5mila dollari, mentre la predisposizione per la guida robotizzata al 100% altri 3mila. Il modello Standard, al prezzo di 35mila dollari, offre 354 km di autonomia, un’accelerazione da 0-100 km in 5,6 secondi e una velocità massima di poco più di 200 all’ora. A 44mila dollari, la versione “long range”: 500 km di autonomia, e uno scatto da 0-100 in 5,1 secondi con una velocità di punta di 225 km/h. Sicuramente la vettura arriverà in Europa non prima della seconda metà del 2018.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 − 6 =