I suv e crossover più attesi nel 2024

Alla scoperta dei nuovi modelli di suv e crossover destinati a lasciare il segno nel corso dei 12 mesi del 2024

alfa romeo milano

Le prospettive per il mercato automobilistico per il 2024 sono nel segno dell’ottimismo. Il 2024 sarà ricordato come l’anno in cui le vetture elettriche a basso costo raggiungeranno una grande presenza. In seguito a anni di tentativi infruttuosi, alcuni produttori saranno finalmente in grado di introdurre sul mercato veicoli a batteria ad un prezzo competitivo e accessibile alla maggior parte degli utenti, attestandosi intorno alla soglia critica di 25mila euro.

Questo limite finanziario rappresenterà un punto di svolta, consentendo alle vetture elettriche di competere alla pari con i costi associati a un’automobile dotata di motore termico tradizionale.

Alfa Romeo Junior

Il quarto modello della gamma Alfa Romeo, denominato Junior, non èuna rivoluzione in quanto adotterà la consolidata piattaforma e-CMP del Gruppo Stellantis, già impiegata per Peugeot 208, Jeep Avenger e gli stessi gruppi motore. Ma dal punto di vista simbolico, il lancio della Milano sarà di particolare rilevanza in quanto segnerà il primo ingresso di Alfa Romeo nel segmento delle vetture completamente elettriche. Equipaggiata con un propulsore da 115 kW (156 CV), condiviso con le controparti del Gruppo Stellantis, la Milano adotterà una batteria da 54 kWh, offrendo un’autonomia di circa 400 km e presentando dimensioni di circa 4,10 metri di lunghezza.

Per distinguersi dalle vetture consorelle, nonostante le comuni origini tecniche, si concentrerà su un design tipicamente Alfa, caratterizzato dal prominente scudetto frontale, linee dinamiche e l’inconfondibile cannocchiale nel cruscotto per personalizzare gli interni. Benché non sia un modello di accesso nel segmento delle vetture elettriche, il prezzo stimato dovrebbe aggirarsi attorno ai 40.000 euro. Alfa Romeo Junior è disponibile anche con una motorizzazione ibrida leggera a benzina, con l’obiettivo di ridurre il costo a circa 30.000 euro.

Cupra Tavascan

Dopo un’attesa prolungata, la terza vettura completamente nuova del marchio Cupra fa il suo ingresso nel lineup, affiancando le già presenti Formentor e Born. Tavascan è un suv esclusivamente elettrico caratterizzato da un design accattivante con profilo coupé, sebbene dotato di quattro porte, e una lunghezza di 4,6 metri.

La trazione può essere configurata sia anteriore che integrale, con una gamma di potenze comprese tra 210 e 250 kW (equivalenti a 286 e 340 CV), a seconda delle varianti di motorizzazione selezionate. Cupra si impegna a fornire un’autonomia superiore ai 500 chilometri, accompagnata da tempi di ricarica notevolmente ridotti.

Ford Explorer

Explorer, un nome che richiama la tradizione, introduce la nuova generazione di veicoli Ford. Si allontana dal concetto attuale di maxi suv ibrido plug-in di oltre 5 metri, presentando il nuovo Ford Explorer, un suv di dimensioni medie con una lunghezza di 4,47 metri, caratterizzato da uno stile originale e design dalle linee spezzate.

Questa nuova iterazione sarà completamente elettrica, derivando da una stretta sinergia con Volkswagen. La vettura è costruita sulla piattaforma Meb dedicata alle auto elettriche del Gruppo tedesco, presumibilmente con l’utilizzo di componentistica condivisa, come batterie e motori. All’interno, il nuovo Explorer adotterà lo stile della Mustang Mach-E elettrica, evidenziato da un imponente display verticale che domina la plancia.

Kia EV5, EV3, EV4

Il maxi suv EV9 ha segnato l’inizio della nuova fase della strategia e del design di Kia. Questi concetti saranno ulteriormente sviluppati e consolidati attraverso i tre imminenti modelli EV che Kia introdurrà nel corso dell’anno: EV3, EV4 e EV5.

La prima a debuttare nei prossimi mesi sarà la EV5, il cui design è già stato definitivamente stabilito. Si tratta di una versione compatta del segmento inferiore che ricalca forme e stile della EV9. EV5 sarà un suv con un motore elettrico da 160 kW (218 CV) con trazione anteriore e 230 kW (313 CV) nella versione integrale. Sarà equipaggiata con batterie da 64 a 88 kWh, garantendo autonomie estese comprese tra 500 e 700 km.

EV3, d’altro canto, rappresenterà un crossover di dimensioni ancora più contenute, replicando in scala ridotta il design e le funzionalità della EV9 su un veicolo accessibile in termini di dimensioni e prezzo per la maggior parte degli utenti. In una prospettiva futura, forse già nel 2025, è previsto il lancio dell’EV4, una berlina elettrica a 4 porte caratterizzata da un frontale basso, un design slanciato e una coda allungata in stile EV6.

Articolo precedenteBatteria auto: le buone pratiche per allungare la durata
Prossimo articoloPeugeot e Citroen, i piani (ambiziosi) per il 2024