GFG Sibylla 2018: la DeLorean DMC-12 figlia dei giorni nostri

Giorgetto Giugiaro festeggia gli 80 anni nel suo stile, ovvero innovando.

GFG Sibylla 2018

Bella. Funzionale. Energetica. Intelligente. Aggettivi che si sposano perfettamente alla GFG Sibylla 2018, sofisticata berlina disegnata da Giorgetto Giugiaro. Un prototipo che sfida i pregiudizi e svela anticipazioni sulla mobilità futura. In armonia con l’infrastruttura circostante, dettata dalla piattaforma energetica IoT Envision.

GFG Sibylla 2018: partito progressista

Le innovazioni nel design dell’auto consentono di accedere e uscire dall’abitacolo in modo fluido. Le portiere si aprono, ad ali di gabbiano, contemporaneamente al parabrezza e al lunotto; una volta seduti, l’abitacolo si chiude automaticamente. Sia il parabrezza avvolgente che il lunotto possono essere regolati a volontà, anche durante la marcia a velocità moderata. Queste soluzioni eliminano la necessità di montanti laterali, consentendo al conducente e ai passeggeri di accedere come in una spider. Le generose ruote da 22 pollici sono dotate degli innovativi pneumatici Pirelli Cyber Tyres che forniscono informazioni sulle condizioni dello pneumatico e della strada e sulle prestazioni del veicolo sia al conducente che alla centralina grazie al sensore interno. Il cofano riafferma l’aspetto aggressivo dell’auto. Mentre le due telecamere su ciascun lato agiscono da specchio retrovisore e per il controllo delle manovre di parcheggio. Sul retro, il bagagliaio rientra nella coda tronca progettata per l’efficienza aerodinamica.

GFG Sibylla 2018: “intuisce” le condizioni degli ospiti

La Sibylla presenta spazi ariosi e panoramici sottolineati da un cruscotto che si sviluppa a mezzaluna lungo l’intera traversa del parabrezza, quattro sedili identici, due scomparti centrali identici e indipendenti e uno spazio innovativo dietro i sedili posteriori. Nel dettaglio, il cruscotto è dotato di display e monitor che comunicano i dati e le informazioni più avanzate derivanti dalla piattaforma EnOS di Envision. La Sibylla offre un volante a manubrio di tipo aeronautico. Il fondo completamente piatto ospita quattro sedili identici, con le stesse impostazioni e gli stessi servizi. Interni invece raffinati, con la prestigiosa pelle Poltrona Frau. I quattro sedili contengono infatti un dispositivo a sensori innovativo, progettato dall’azienda giapponese Delta Kogyo Co, che rileva improvvisi cambiamenti nelle condizioni fisiche dei passeggeri (variazioni della pressione sanguigna, battito cardiaco, ecc.).

GFG Sibylla 2018: canale aperto col mondo aperto

La Sibylla è dotata di un ampio display luminoso all’interno della griglia in grado di “comunicare” con il mondo esterno, fornendo informazioni sullo stato di ricarica delle batterie. Offre avvisi di movimento, segnalando determinate manovre dell’auto, come , ad esempio, la frenata o la svolta. Il progetto Sibylla consente di avere quattro motori elettrici da 100 Kw, trazione integrale e batteria da 100 kWh per un’autonomia di 450 km con la sola alimentazione elettrica. Copre lo 0-100 in soli 4,5 secondi e tocca una velocità massima di oltre 200 km/h.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × due =