Citroen SpaceTourer Rip Curl: creata per il surf, prezzi, offerte e novità

Tetto rialzabile per il trasporto della tavola.

Citroen e Rip Curl, la coppia si dà al surf. Mossi entrambi da creatività e innovazione, i brand esprimono spirito avventuriero. E creano la Citroen SpaceTourer Rip Curl, concept che unisce stile, praticità e funzionalità.

Citroen SpaceTourer Rip Curl: orientata al surf

Materiali, colori e allestimenti specifici rafforzano la vocazione sportiva. Orientata al mondo del surf. Le tinte scelte evocano sensazioni di robustezza e sintonia: kaki più scuro per la parte superiore e un luminoso beige per quella inferiore. Il profilo giallo fluo segue la linea orizzontale di luce della scocca, per un tocco fresco e vivace. I cerchi in alluminio da 17”, diamantati, riprendono il beige della parte inferiore della carrozzeria.

Citroen SpaceTourer Rip Curl: sole, sabbia e mare

Gli interni sono abbinati alla livrea esterna. I sedili, bicolore, migliorano la sensazione di spaziosità a bordo. La parte principale, in elegante pelle tinta kaki, crea, con motivi orizzontali, un effetto di lavorazione “a coste”. La parte superiore dello schienale, gli appoggiatesta, i medaglioni dei pannelli delle porte e il bordo del sedile sono rivestiti in Alcantara grigio scuro. Anche il posto di guida è stato oggetto di un trattamento specifico, con decorazioni giallo fluo sulla plancia, sul volante e sulle porte.

Citroen SpaceTourer Rip Curl: tour europeo

Lo SpaceTourer di misura M (intermedia) diventa un van multifunzione con tetto rialzabile. Per ottimizzare il comfort. Compatto all’esterno (4,95 m di lunghezza, 1,92 m di larghezza, 1,99 m di altezza), è molto maneggevole. E va dappertutto, in città o nei sentieri più stretti. L’altezza ridotta permette di accedere ai parcheggi urbani tanto quanto sulla spiaggia. Da ottobre 2017 a gennaio 2018, Citroen SpaceTourer Rip Curl farà tappa in Europa. Una ventina di date nelle migliori location europee del surf, in Germania, Inghilterra, Francia, Spagna, Portogallo e Italia, insieme al Team Professional. La parte finale del tour sarà dedicata alla montagna e allo snowboard, in Francia, Svizzera e Austria.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + 13 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.