Roma pedaggio auto: in arrivo ticket per ingresso nell’anello ferroviario

La misura, se non ci saranno intoppi, dovrebbe entrare in vigore a partire dal 2020

roma pedaggio auto

L’amministrazione comunale di Roma sta valutando l’idea di introdurre un pedaggio per le auto che accedono al centro città. Una soluzione del tutto simile a quella attiva già da tempo a Milano con Area C e alla congestion charge di Londra.

Roma pedaggio auto: più attenzione all’ambiente

Preservare il più possibile la qualità dell’aria che ci circonda è ormai diventato un vero e proprio imperativo per molte case automobilistiche. Nasce proprio con questo obiettivo l’idea di abbandonare progressivamente le motorizzazioni di tipo diesel. Anche le amministrazioni cittadine non vogliono però essere da meno e si stanno muovendo per introdurre una serie di misure volte proprio a ridurre il livello di inquinamento.

Ora a voler mettere in atto un provvedimento da cui potrebbero trarre beneficio molti cittadini è Roma. La Giunta guidata dal sindaco Virginia Raggi sembra infatti sempre più propensa a introdurre l’ecopass, Chi vorrà entrare con la propria auto nel centro della capitale in orari definiti della giornata e in determinati giorni della settimana sarà quindi chiamato a versare un ticket. In un primo momento, come ha annunciato l’assessore alla mobilità Linda Meleo in un’intervista a Radio Roma Capitale, si pensa a una fase sperimentale per testare la misura. Successivamente, se tutto dovesse procedere senza intoppi, la norma potrebbe diventare definitiva a partire dal 2020.

Roma pedaggio auto: il ticket all’interno dell’anello ferroviario

Ma quale sarebbe l’area di Roma per cui sarebbe necessario pagare per poter circolare con l’auto? In base a quanto riportato dall’amministrazione, l’ipotesi allo studio coinvolgerebbe il cosiddetto “anello ferroviario“, quindi leggermente più ampia rispetto al centro storico in cui è attualmente in vigore una Ztl.

Nello specifico si tratta di una zona racchiusa a Nord-Est dalle circonvallazioni Nomentana e Tiburtina, a Sud dalle stazioni Piramide e Ostiense risalendo per le stazioni di Valle Aurelia e da lì lungo l’ansa del Tevere fino quasi a Tor di Quinto. Il sistema dei varchi sarà simile a quello dell’attuale ‘Ztl Vam’ che regola il traffico dei bus turistici.

Roma pedaggio auto: quanto sarà necessario pagare

La Giunta cittadina non ha precisato, almeno per ora, a quanto dovrebbe ammontare il ticket. Sembra che comunque l’importo non possa essere inferiore ai 2 euro giornalieri. Nella delibera si è parlato comunque della necessità di inserire “agevolazioni ed esenzioni a livello tariffario“. Queste saranno riservate “per alcune specifiche categorie, quali a mero titolo esemplificativo, i residenti, i titolari di contrassegno speciale di circolazione per persone con disabilità, utilizzatori di veicoli a trazione ibrida o elettrica“.

Agli utenti che potranno godere delle facilitazioni dovrebbero, con ogni probabilità, essere riservati una serie di accessi gratuiti. Il numero, a livello indicativo, potrebbe aggirarsi tra i 50 e i 150.

Da valutare, anche: “l’adozione di misure di inibizione all’accesso per i veicoli maggiormente inquinanti“.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × cinque =