Mazda CX-5 2022, quali novità dal restyling del nuovo suv

Il rinnovamento è stato esteso anche alla piattaforma Mazda CX-5, la Slyactiv-Vehicle-Architecture, per la quale hanno aumentato la rigidità del telaio e della carrozzeria

Il suv di successo di Mazda è oggetto di un profondo restyling che interessa quasi ogni aspetto. La nuova Mazda CX-5 sarà disponibile a gennaio ma già da ora fa parlare di sé.

All’interno Mazda CX-5 2022 mantiene l’atmosfera sobria, spaziosa e premium del modello precedente, così come lo schermo centrale da 10,25 pollici compatibile con Apple Car Play e Android Auto. Tuttavia è una novità per Mazda CX-5 2022 è la ricarica wireless Qi situato nella console centrale.

Cosa c’è di nuovo nella Mazda CX-5 2022

Per facilitare le operazioni di carico e scarico nel bagagliaio di Mazda CX-5 2022, la soglia del portellone è alla stessa altezza del piano di carico, che è reversibile ed è composto da due pezzi. Nella finitura Newground, un lato del pavimento è impermeabile ed è ideale per trasportare oggetti bagnati o sporchi. La capacità complessiva è stata aumentata, anche se la cifra esatta non è stata rivelata.

Tra la sua ampia dotazione di serie segnaliamo i cerchi da 19 pollici, le luci diurne con tecnologia Led, la telecamera per la retromarcia o un pacchetto di sicurezza completo con sistemi come il traffico e l’assistente di crociera o i fari adattivi Smart Full Led. Il modello è inoltre disponibile in sei nuovi allestimenti: Origin, Evolution, Newground, Zenith, Homura e Signature.

L’allestimento Newground è un’altra delle grandi novità, pensata per chi vuole un approccio più offroad. Pertanto, i parafanghi e le finiture specifici hanno una finitura argento, combinata con calotte degli specchietti nere e griglia verde lime. A cui si aggiungono cerchi da 19 pollici con finitura di tipo diamantato.

In termini di motori, la nuova Mazda CX-5 2022 è disponibile con due blocchi benzina e due diesel. Nella benzina sarà associato al 2.0 Skyactiv-G da 165 CV e al 2.5 Skyactiv-G da 195 CV, entrambi con sistema di scollegamento dei cilindri. Questi possono essere associati a un cambio manuale o automatico, entrambi a sei rapporti.

Dal canto suo, nel diesel troviamo un monoblocco, il 2.2 Skyactiv-D con 150 o 194 CV di potenza. La principale novità al riguardo è l’utilizzo di un selettore della modalità di guida per le versioni a benzina. Se hanno anche un sistema di trazione integrale, avranno una modalità extra chiamata Off-Road.

Rinnovamento totale per Mazda CX-5 2022

Il rinnovamento è stato esteso anche alla piattaforma Mazda CX-5, la Slyactiv-Vehicle-Architecture, per la quale hanno aumentato la rigidità del telaio e della carrozzeria, ottenendo così una migliore insonorizzazione del veicolo.

Nelle sospensioni, molle e ammortizzatori sono stati rivisti per ottenere una migliore distribuzione dell’appoggio e, quindi, un maggior comfort di marcia. Da parte loro, i sedili sono stati ridisegnati e ora offrono un equilibrio più naturale del corpo per ridurre l’affaticamento del conducente.

Articolo precedenteMonopattini: nuove regole per circolare fuori dai centri abitati
Prossimo articoloDare Forward 2030: ecco il progetto di Stellantis per la mobilità all’avanguardia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here