Bentley Bentayga Falconry: la one-off da falconiere, prezzi e novità

L'aristocratico marchio inglese ha studiato una versione su misura per la falconeria

Roba da sceicchi. Mulliner, la divisione specializzata di Bentley, ha confezionato una nuova Bentley Bentayga, la Falconry, one-off di lusso.

Vigore e lusso

Il Suv britannico è stato progettato per soddisfare un facoltoso committente del Dubai, alla nobile arte della falconeria. “Il Bentayga Falconry – ha dichiarato Geoff Dowding, responsabile del reparto Mulliner – dimostra ciò che sono in grado di fare i nostri abili artigiani, capaci di concepire e dare forma a soluzioni raffinate, eleganti e su misura per soddisfare ogni desiderio e interesse dei nostri clienti. Nel Medio Oriente la falconeria è considerata lo sport dei re: abbiamo voluto creare un kit tanto lussuoso quanto pratico e robusto per conquistare i nostri clienti più importanti in questa regione e in tutto il mondo”.

Pezzo unico Bentley

Lungo la parte posteriore, due unità separate, rivestite in tessuto di sughero naturale; su una base mobile, rende più agevole l’accesso al kit. La stazione di volo cela uno speciale cassetto in radica Piano Black, impreziosito dallo stemma di un falco sacro. Un alloggiamento su misura è dedicato a tutti gli accessori per la falconeria. Sotto il cassetto un ripiano portaoggetti con rivestimento in cuoio Hotspur goffrato a laser. Con scomparti singoli per gli optional: unità di rilevamento GPS dei rapaci; binocolo; guanti; cappucci in cuoio realizzati a mano.

Bentley Bentayga, profilo di un deserto

Una speciale custodia rivestita in tessuto di sughero naturale ospita due trespoli e può essere riposta in una tasca rigida su un lato del vano bagagli. Sapientemente integrate una copertura protettiva, in sughero, per il piano del vano bagagli e per il codolino posteriore. Sul bracciolo centrale dell’abitacolo un trespolo removibile e i geti – cioè i due piccoli laccetti di cuoio – per il trasporto del rapace. Ma il vero capolavoro dei maestri artigiani Mulliner è la raffigurazione di un deserto, sorvolato da un falco sacro con le ali spiegate. Per realizzare questo intarsio si sono resi necessari 430 singoli tasselli di legno, provenienti da diverse parti del mondo, fra cui castagno, eucalipto pomelé, agrifoglio, platano, acero, frassino olivato e sicomoro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 + 2 =