Aston Martin Vantage, la nuova generazione della supersportiva inglese

La nuova Vantage è equipaggiata con un motore 4.0 Twin-Turbo V8 completamente rielaborato e assemblato a mano

Aston Martin Vantage

Aston Martin Vantage subisce un rinnovamento con un design rivisto, interni completamente rinnovati e una connettività all’avanguardia. Il vero punto di forza risiede nel nuovo motore V8, che garantisce prestazioni paragonabili all’iconico V12.

Questo restyling parte da un design aggiornato e da soluzioni tecniche progettate per offrire il massimo piacere di guida su strada. A livello estetico, il veicolo presenta una serie di novità significative, tra cui una carrozzeria allargata e un nuovo design dei fari Matrix LED con luci diurne integrate, contraddistinte dalla firma distintiva di Aston Martin. L’iconico side strake Aston Martin fa il suo ritorno, con prese d’aria riviste su entrambi i lati della vettura.

Per quanto riguarda le opzioni di colorazione, oltre alle 21 tinte disponibili di serie, è possibile personalizzare ulteriormente il veicolo attraverso il programma Q by Aston Martin, offrendo così una vasta gamma di possibilità di personalizzazione estetica.

Addio allo storico dodici cilindri per Aston Martin Vantage

La nuova Vantage è equipaggiata con un motore 4.0 Twin-Turbo V8 completamente rielaborato e assemblato a mano, rappresentando il vertice in termini di velocità nella storia del marchio. Con la capacità di trasmettere fino a 665 CV di potenza e una coppia di 800 Nm, questo motore offre un incremento di 155 cavalli e 115 Nm rispetto alla generazione precedente del V8.

Nonostante la potenza inferiore rispetto al precedente V12 da 700 CV, la nuova Vantage mostra un notevole miglioramento delle prestazioni, come testimoniato dalla velocità massima raggiunta di 325 km/h e dall’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi. La procedura di accelerazione da fermo è stata ulteriormente ottimizzata attraverso l’introduzione del nuovo sistema Launch Control.

Questo sistema, completamente integrato con il gruppo propulsore, la trasmissione ZF a 8 rapporti e il controllo di stabilità, consente di erogare la massima coppia in base alle condizioni di guida utilizzando l’E-Diff, il controllo dello slittamento dell’ESP e la gestione della coppia del motore per mantenere lo slittamento ottimale delle ruote durante l’intera fase di accelerazione.

Possibile regolare la quantità precisa di slittamento durante l’accelerazione, modificando il sistema ATC (Adjustable Traction Control), consentendo un controllo più preciso della trazione o disattivando completamente il controllo della trazione per un controllo totale dell’acceleratore.

Grazie alla distribuzione dei pesi bilanciata al 50:50, la nuova Vantage offre una dinamica di guida migliorata, sostenuta da componenti aggiuntivi di irrigidimento della sottoscocca che aumentano la rigidità torsionale complessiva.

Tra le modifiche ci sono la ridisposizione e la ridisegnazione della traversa anteriore, spostata all’indietro per aumentare la rigidità del punto di montaggio della sospensione anteriore a doppio braccio, migliorando così la sensibilità dello sterzo sia in posizione centrale che decentrata. Sul retro, la Vantage beneficia di un aumento del 29% della rigidità laterale sotto carico in curva grazie al rinforzo aggiuntivo tra le torri delle sospensioni posteriori.

Aston Martin Vantage, dettagli di qualità

La nuova Vantage è equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport S 5, identificati dal codice “AML”, con misure 275/35 R21 all’anteriore e 325/30 al posteriore, appositamente progettati per ottimizzare le prestazioni della vettura. Di serie, il veicolo monta cerchi in lega forgiati da 21 pollici disponibili in tre diversi disegni.

Per quanto riguarda il sistema frenante, la Vantage è equipaggiata di serie con dischi anteriori da 400 mm in ghisa e posteriori da 360 mm. È disponibile come opzione un sistema di freni carboceramici che riducono il peso complessivo del veicolo di 27 kg.

Gli interni della Vantage sono statirivisti, con particolare attenzione all’introduzione di un ampio schermo touchscreen da 10,25 pollici posizionato nella parte superiore del tunnel centrale. Questo sistema infotainment rappresenta la nuova generazione di tecnologie Aston Martin ed è dotato di connettività integrata grazie alla presenza di una eSIM.

La produzione della nuova Vantage inizierà nel primo trimestre del 2024, con le prime consegne previste per il secondo trimestre dello stesso anno.

Articolo precedenteVolkswagen Touareg 2024: la prova su strada del suv di alta gamma
Prossimo articoloAuto nuova: 10 consigli utili per risparmiare