La targa personalizzata è dal 2013 un vezzo legalmente ammesso pure in Italia. E’ l’art. 100 del Codice della Strada a disporlo.

REGOLE

Obbligatorio che sia sempre e comunque alfanumerica, contenere lettere e numeri nella sequenzialità prevista per la numerazione delle targhe normali. Altra importante restrizione imposta il divieto di utilizzare come lettere iniziali la X, Y e Z. Vietati altri caratteri come Q, U, I e O, che creano problemi legati alla visibilità ed alla conseguente identificazione. Proprio come avviene per le targhe tradizionali. Se avete in mente una serie alfanumerica che rispetta questi parametri, e che vorreste avere trascritta come targa della vostra automobile, la prassi da seguire è relativamente agevole.

ITER

Sia che si tratti di ottenere una targa personalizzata per l’auto sia che la si desideri per la moto infatti, la procedura da seguire prevede la presentazione al Dipartimento per i trasporti terrestri, attraverso la compilazione di un modulo già predisposto dove dovrete trascrivere i vostri dati anagrafici, i dati del veicolo ed il codice che avrete scelto. Sarà proprio il Dipartimento per i trasporti terrestri che, dopo aver verificato la disponibilità del codice richiesto provvederà ad immatricolare il veicolo e vi rilascerà la carta di circolazione. Da quel momento serviranno circa trenta giorni prima di avere a disposizione la targa che vi verrà consegnata dall’Istituto Poligrafico dello Stato.

COSTO

In questo periodo di tempo potrete comunque circolare con il vosto mezzo dotato di una targa provvisoria. Il costo per ottenere quella personalizzata è di 150 euro. Una cifra abbastanza modesta se paragonata all’opportunità di avere ad esempio il proprio nome nella targa, una stravagenza che in tanti hanno sognato sin da bambini. Perchè l’auto non è solo comodità, ma pura emozione.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 2 =