Citroen Type H: papà dei veicoli commerciali moderni

Sfiorati i 500mila esemplari venduti.

Citroen Type H

Soffia 70 candeline sulla sua torta la Citroen Type H, pioniere dei veicoli commerciali che vediamo scorrazzare oggi sulle strade.

Citroen Type H: largo ai camion

Al costruttore transalpino operava nel settore già dal 1919. Fu in quell’anno che uscì la Type-A, furgoncino con carrozzeria modificabile che sfruttava la formula del telaio-piattaforma per derivare da vetture di serie. Non poteva comunque sopportare carichi pesanti, perciò Citroen costruì veri e propri camion. Realizzò persino veicoli industriali a trazione integrale, largamente impiegati in Indocina.

Citroen Type H: il primo furgone commerciale moderno

Proseguiamo nel nostro racconto, fermandoci al 1936, quando il classico furgone commerciale venne rivoluzionato. Citroen, che al proprio attivo aveva già la Traction Avant e progettava già la futura 2CV, puntò sulla trazione anteriore. Due le motivazioni che indussero alla coraggiosa scelta. In primo luogo desiderava ricavare un piano di carico più basso e regolare. Spostando il motore sotto la cabina, riduceva inoltre la lunghezza complessiva del mezzo. Sforzi che portarono nel 1939 al Tub (Traction Utilitaire Basse, ovvero furgone a trazione anteriore con piano di carico basso), il primo furgone commerciale moderno.

Citroen Type H: debutto casalingo

Due anni più tardi seguì il TUC, che però non entrò mai in produzione a causa dell’imminente conflitto bellico. Ed eccoci al fatidico 1947. Al Salone di Parigi debuttò la versione rivista del TUC. Nuova nella carrozzeria, presentava inoltre l’elemento della modularità. Assunse il nome di Citroen Type H. Il furgone era disponibile come telaio e cabina, come furgone corto, medio o lungo, normale o rialzato, con motori benzina di 1600 e 1900 cm3 di cilindrata e persino con due diesel di fabbricazione Perkins o Indenor.

Citroen Type H: oltre 30 anni di servizio

L’abitacolo doveva rivelarsi confortevole per trasportare persone ferite, come fosse un’ambulanza, o il trasporto di carichi molto fragili. Dai sviluppatori fu introdotta perciò la sospensione posteriore idropneumatica. Citroen Type H uscì dalla produzione nel 1981, dopo 34 anni di onorata carriera. Quasi 500mila gli esemplari costruiti. Oggi rivive nell’allestimento food-truck o come veicolo pubblicitario.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto − due =