Aston Martin V8 Vantage: la più veloce, ma non la più apprezzata

Volava via alle altre coupé con motore anteriore. Eppure, ricevette la sua bella dose di critiche

Aston Martin V8 Vantage

Larger than life, cioè vivere sopra le righe. Un’espressione tipicamente americana. Che descrive le qualità del suo popolo, ma al tempo stesso il più grande punto debole. Se sfocia nell’eccessiva sicurezza rischia infatti di ritorcersi contro. Suo malgrado, Ford imparò la lezione dal progetto Premium Auto Group, un conglomerato fondato nel 1999, comprensivo di Aston Martin, Jaguar, Land Rover, Lincoln e Mercury. Allora l’Ovale Blu era in preda allo shopping selvaggio: per poco tutte le Case acquisite non ci rimisero la pelle. Risale proprio a quegli anni la Aston Martin V8 Vantage.

Aston Martin V8 Vantage: è importante respirare bene

La situazione del marchio inglese nel 1989 è tutt’altro che rosea. E dopo quasi vent’anni arriva capitale fresco, quello, appunto, statunitense. Fino ad allora i vertici Aston Martin si erano limitati a rinnovare la Virage, che il suo lo aveva però già abbondantemente dato. Ford capisce che occorre investire: si materializzano un nuovo telaio in acciaio e diverse parti della carrozzeria in alluminio. Importante anche l’aggiornamento meccanico: sempre su base V8, le testate a 4 valvole permettono al motore di “respirare” meglio.

Forza bruta

Senza aumentare la cilindrata, i cavalli quasi raddoppiano, da 330 a 550 Cv: pazzesco per una macchina datata 1993. Per riuscirci, gli ingegneri sistemano due grandi compressori volumetrici. Risultato: 320 km/h di velocità massima, la V8 coupé a motore anteriore più veloce del mondo. Ma la coppia immediata causa una motricità quantomeno rivedibile. Nemmeno un guru nel campo come Tom Walkinshaw riprende il bandolo della matassa. Profili aerodinamici aggiunti davanti e dietro, gomme allargate e sospensioni posteriori a ponte De Dion mettono solo una toppa. Per salvare l’insanabile, Gaydon opta nel 1998 per un nuovo sistema di raffreddamento della sovralimentazione, che “regala” 50 Cv in più. Venduto nel “V600 package”, finisce a 56 affezionatissimi clienti. Dopo sei anni dal debutto e 280 esemplari realizzati, la Vantage finisce fuori produzione.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

10 − 6 =