Sistema anti abbandono dei bambini e prevenzione furto: nuova tecnologia Tesla

La tecnologia si basa sul radar a onde millimetriche

Sono numerosi i campi di applicazione della nuova tecnologia messa a punto da Tesla. Tramite radar a onde millimetriche con quattro antenne trasmittenti e tre riceventi, che opera nella banda a 60-64 Ghz, è in grado di rilevare i movimenti all’interno del veicolo.

Ecco dunque che tra le primissime applicazioni pratiche a cui si può pensare c’è la protezione dei bambini nel caso in cui siano stati “dimenticati” in auto. Le cronache ci raccontano che non si tratta di casi isolati. Ma potremmo pensare anche alla prevenzione dei furti.

Tesla, nuovo sistema anti-abbandono dei bambini

La tecnologia sviluppata da Tesla si basa su sensori di rilevamento del movimento che sono in grado di avvisare i proprietari dell’auto sulla presenza di anomalia. A ben vedere, non si tratta di una novità assoluta nel mondo automotive. Cosa cambia allora rispetto a quanto visto in altri sistemi basati su sensori?

Lo rivela la stessa Tesla nel documento inviato alla Federal communications commission, l’ente responsabile dell’approvazione della tecnologia per la sua successiva implementazione. Il dispositivo in questione, che può essere integrato all’interno delle autovetture, incorpora la tecnologia radar a onde millimetriche mmWave – si legge – per rilevare i movimenti all’interno di un veicolo e classificarne gli occupanti.

Il dispositivo può essere utilizzato, tra le altre cose, per ridurre il rischio le conseguenze dell’alta temperatura per i bambini in auto (riesca a vedere attraverso materiali morbidi come una coperta adagiata sul corpo del bambino), per proteggere gli occupanti del veicolo da lesioni attraverso l’attivazione avanzata di airbag e promemoria delle cinture di sicurezza e migliorare i sistemi di prevenzione dei furti.

Tecnologia a onde millimetriche che distingue tra bambini e adulti

Il sistema Tesla permette di analizzare la persona che viaggia in auto per distinguere tra adulti e bambini in modo tale che possa proporre la risposta più adeguata in base alla situazione. Per applicare misure di sicurezza, il sistema è anche in grado di scansionare l’area intorno a due metri.

Dimenticare i bambini in macchina sembra qualcosa che non accadrà mai a nessuno, ma la verità è che le statistiche raccontano una situazione ben diversa e preoccupante. Non ci sono informazioni su quando Tesla includerà questa tecnologia nelle sue auto, ma si resta prima in attesa della decisione della Fcc.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.