Nuova Opel Corsa 2019, tutto quello che si conosce finora

I motori benzina tre cilindri pesano circa 15 chilogrammi in meno rispetto alle precedenti unità quattro cilindri

Nel giorno della presentazione della Corsa al Salone di Parigi, Opel aveva rivelato che il peso a vuoto della configurazione più leggera sarebbe stato di 1.141 chilogrammi. Adesso scopriamo che è riuscita a fare meglio grazie all’impiego di un cofano e di motori interamente in alluminio e altre misure per il risparmio di peso. In altre parole, 980 chilogrammi è il peso a vuoto della Corsa di prossima generazione, senza opzioni aggiuntivi.

È più leggero della city car Opel Adam (1.135 chilogrammi) ed estremamente vicino a Opel Karl (939 chilogrammi), il che dimostra il differente approccio del Gruppo PSA nello sviluppo dei nuovi veicoli rispetto ad altre case automobilistiche ancorate ad altri modelli di realizzazione.

Opel Corsa 2019, motori superleggeri in alluminio

I motori benzina tre cilindri di Opel Corsa 2019 esano circa 15 chilogrammi in meno rispetto alle precedenti unità quattro cilindri con gli stessi livelli di potenza. E come anticipato, anche il cofano motore in alluminio della nuova Corsa pesa 2,4 chilogrammi in meno rispetto a quello del modello precedente, in acciaio. Perfino la struttura dei nuovi sedili è stata ottimizzata e permette di togliere 10 chilogrammi in totale ovvero 5,5 nei sedili anteriori, 4,5 in quelli posteriori.

Sono stati quindi utilizzati materiali isolanti nuovi e più leggeri. Nell’insieme tutti questi interventi portano a una riduzione di peso che produce una riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di anidride carbonica.

Auto più tecnologica

Prevista a bordo buona parte delle facilitazioni alla guida viste finora, come la modalità City Mode con cui affrontare anche le curve con uno sterzo leggero, l’Hill Start Assist per impedire a Opel Corsa 2019 di retrocedere e quindi partire con facilità in salita, l’Advanced Park Assist, la telecamera anteriore Opel Eye per rendere la guida più sicura, il Side Blind Spot Alert che avvisa sullo specchietto laterale se c’è un altro veicolo nell’angolo cieco. Ecco quindi i gruppi ottici anteriori bi-xenon con cornering light e luci diurne a Led: alle basse velocità i fari seguono la curva e aiutano a farsi notare.

L’arricchimento passa poi da volante, specchietto laterale, sedili e parabrezza riscaldati, dal Navi 4.0 IntelliLin ovvero il sistema multifunzione con display a colori ad alta risoluzione: permette di connettere tablet e smartphone via Bluetooth e Usb. L’IntelliLink può essere dotato di un sistema di navigazione satellitare, che fornisce indicazioni stradali precise, con un servizio di segnalazione del traffico più efficiente.

Questi sistemi sono compatibili con Apple CarPlay e Android Auto e permettono di visualizzare alcune app e funzioni dello smartphone o utilizzare Apple o Google Maps per ottenere indicazioni stradali, informazioni sul traffico in tempo reale e itinerari guidati.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 3 =