Comprare macchina: fattori decisivi che influiscono sulla scelta

L'idea di poter guidare un'auto nuova è certamente affascinante, ma attenzione a non sbagliare

comprare macchina

Comprare una macchina nuova è un’esperienza davvero emozionante, ma che spesso può racchiudere non poche insidie. Ecco quindi alcuni consigli utili da seguire per chi sta pensando di farlo.

Comprare macchina: capire di cosa si ha bisogno

Quando si è ormai decisi di acquistare un’auto nuova sono diversi i fattori che devono essere presi in considerazione. Il primo aspetto, tutt’altro che di poco conto, che finisce per influenzare la scelta è il budget. In base al denaro che si ha a disposizione (anche se praticamente tutti optano per il pagamento a rate) si finisce infatti per capire quale vettura acquistare.

Le esigenze di chi dovrà utilizzare il mezzo sono però altrettanto importanti. Se si ha ad esempio la necessità di una vettura ideale per districarsi nel traffico può essere ideale puntare su una city car, non troppo ingombrante e facile da parcheggiare. E con un costo di listino non eccessivo. Chi invece vuole fare viaggi in compagnia di tutta la famiglia può propendere per una station wagon.

Altrettanto ricercati sono invece i Suv, che hanno tra i punti di forza la solidità e la capacità di spostarsi anche su terreni accidentati.

Comprare macchina: informarsi è fondamentale

Una volta identificato budget ed esigenze di chi utilizzerà la vettura, si potrà scegliere con maggiore cognizione di causa su quale modello puntare. Prima di arrivare a una decisione definitiva è comunque fondamentale essere a conoscenza non solo degli elementi estetici della vettura, ma anche delle caratteristiche e degli accessori su cui poter contare.

Effettuare una comparazione tra modelli appartenenti allo stesso segmento può essere spesso decisivo. A volte, infatti, sapere di poter contare su alcuni elementi di serie può far cambiare idea anche all’ultimo minuto.

Uno strumento utile in questi casi è rappresentato dal configuratore presente praticamente in tutti i siti delle case automobilistiche. Questo consente non solo di visualizzare una scheda generale sul mezzo, ma anche di capire come renderlo più adatto alle proprie esigenze attraverso specifici optional. Una volta terminata l’operazione, sarà possibile avere un preventivo aggiornato e confrontarlo con le proposte ricevute dai vari concessionari. Sono molte le strutture specializzate che offrono sconti ad hoc per spingere i clienti all’acquisto e che possono rendere la proposta ancora più vantaggiosa. Per chi desidera risparmiare vagare tra le varie concessionarie può essere fondamentale.

Comprare macchina: quando scegliere una “pronta consegna”

A volte pur volendo acquistare “l’auto dei propri sogni” si può finire per fare una mediazione con i propri desideri. Quando può accadere questo?

Ad esempio quando ci si rende conto che il budget a disposizione è inferiore a quello necessario diventa quasi inevitabile doversi “accontentare“. In alternativa, questo può verificarsi quando si è alle prese con i giri tra le varie concessionarie e ci si imbatte in un modello “pronta consegna“. Di cosa si tratta? E’ una vettura presente in esposizione che può avere caratteristiche simili a quelle che si sta cercando e che può essere consegnata in pochi giorni, giusto il tempo di immatricolarla. La varietà di scelta non manca e a volte l’affare può essere dietro l’angolo.

Da non scordare anche la possibilità di puntare su un un’auto a chilometri zero. Questa è già immatricolata dal concessionaria e consente spesso di risparmiare anche del 20%.

Comprare macchina: attenzione a sicurezza e costi di gestione

Un altro elemento che può influire nella scelta di un’auto nuova è relativo alla presenza delle cosiddette “dotazioni di sicurezza“. Ormai tutti i modelli, anche quelli di piccole dimensioni sono infatti forniti di accessori che possono incrementare in misura decisiva l’esperienza di chi si trova a bordo. Utilissimi ad esempio il rilevatore di stanchezza e il rilevatore dei limiti di velocità.

Mai dimenticare inoltre di prendere in considerazione quali siano i costi richiesti per il mantenimento della vettura. Il dato relativo al consumo non è l’unico da considerare, ma altrettanto fondamentali sono le spese per bollo, assicurazione e tagliandi, spesso tutt’altro che irrilevanti nel bilancio di una famiglia.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × uno =