Verona Legend Cars 2017: il programma della terza edizione

Stand, eventi e costo dei biglietti

In programma dal 5 al 7 maggio il Verona Legend Cars 2017. Alla fiera di auto d’epoca tanti espositori, un’inedita gara e importanti anniversari.

Verona Legend Cars, non c’è due senza tre

Oltre mille vetture battute all’asta, la città scaligera ospiterà musei, commercianti e club. Annunciato per sabato 6 maggio lo stand del Club di Oldtimer Mercedes Stelle Cadenti, con un vasto raduno di auto tedesche. Domenica 7 l’SL Classic Club proporrà un raduno dei suoi modelli di punta: dal progetto R129 a ritroso fino alla gloriose 190 SL, le mitiche Pagoda e le intramontabili R107. E si celebreranno ricorrenze negli stand Jaguar Storiche, Ferrari e Volkswagen.

La sfida dei Campioni

Piatto principale della tre giorni “La sfida dei Campioni”. Leggende dei rally correranno su un circuito di 15.000 metri quadrati all’interno del quartiere fieristico. Una gara ad inseguimento con le storiche Lancia Rally 037 e Lancia Delta Integrale. Mentre il Main sponsor Abarth fornirà le contemporanee 695 Rally e 124 Rally. Alla guida ci sarà Miki Biasion, Campione del Mondo Rally per due volte consecutive, affiancato da Juha Kankkunen, Alex Fiorio, Francois Delecour, Lucky Battistolli, Piero Liatti, Fabio Andolfi e Markku Alén. I fan del settore potranno inoltre trovare prezzi di ricambio per le vetture storiche o acquistare modellini.

Info utili

Il Verona Legend Cars 2017 sarà aperto da venerdì 5 a domenica 7 maggio dalle ore 09.00 alle ore 19.00, con ingresso al Gate San Zeno in Viale del Lavoro. Il costo dei biglietti è di 15 Euro, ridotto a 12 Euro per ragazzi dai 13 ai 17 anni o accompagnatore del disabile. Biglietto gratis per: bambini dai 0 ai 12 anni; visitatori in possesso di certificazione o documentazione attestante l’invalidità del 100%; invalidità del Lavoro dall’80% al 100%; invalidità per Servizio ascritta alla 1^ Categoria; cecità assoluta o residuo visivo non superiore a 1/10 in entrambi gli occhi con eventuale correzione, sordità. Solamente ove indicato dalla documentazione di legge e nei casi di cui al punto B), è previsto l’ingresso gratuito anche per l’accompagnatore.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + 17 =