Come preparare l’auto per l’inverno: cosa fare per viaggiare sicuri

Le gomme invernali rappresentano certamente un passo fondamentale, ma non l'unico: ecco cosa fare per non andare incontro a brutte sorprese

come preparare l'auto per l'inverno

Le temperature si stanno via via abbassando in gran parte d’Italia e diventerà sempre più importante essere cauti quando si viaggia. Ecco quindi come preparare al meglio l’auto per l’inverno.

Come preparare l’auto per l’inverno: montare le gomme adeguate

Il primo passo da compiere in concomitanza con l’arrivo del periodo più freddo dell’anno è quello di montare le gomme invernali. Si tratta di una mossa che non deve essere compiuta solo per rispettare uno specifico articolo del Codice della Strada, ma che diventa fondamentale anche per viaggiare in assoluta sicurezza.

Questo genere di pneumatici sono caratterizzati dalla sigla M+S, dall’inglese Mud and Snow, fango e neve. Le prestazioni migliori possono essere ottenute al di sotto dei 7°C e in presenza di ghiaccio sull’asfalto. Qualora ci fosse anche un fiocco di neve circondato dal simbolo di una montagna sta a signifcare che sono in grado di garantire risultati ancora maggiori.

La norma viene aggiornata ogni anno e in questa stagione prevede l’obbligo di utilizzare le gomme invernali dal 15 novembre al 15 aprile. Chi non rispetta l’ordinanza va incontro a una sanzione nelle strade urbane da un minimo di 41 euro a un massimo di 169 euro (entro 5 giorni 28,70 euro): sono esclusi i ciclomotori a due ruote ed i motocicli che in caso di neve o ghiaccio sulla strada o con nevicate in corso devono rimanere nel box. Unica eccezione può essere rappresentata dalla presenza a bordo delle catene da neve, da montare solo in caso di necessità.

Con il freddo è inoltre utile gonfiare le gomme con qualche decimo di bar in più.

Come preparare l’auto per l’inverno: proteggi motore e batterie

Motore e batteria sono elementi particolarmente delicati soprattutto quando il termometro inizia a registrare livelli piuttosto bassi. Maggiore precauzione deve essere mantenuta soprattutto per chi tiene la propria vettura all’esterno anche durante la notte.

Ci sono comunque alcune accortezze da utilizzare per preservare il più possibile l’efficacia del propulsore. Può essere quindi consigliabile sfruttare liquido antigelo, aggiunto al 50%, soprattutto per chi vive in zone particolarmente fredde e deve lasciare la propria vettura all’aperto, in particolare nelle ore notturne.

Per evitare invece che la batteria possa scaricarsi anzitempo è raccomandare non lasciare la macchina ferma troppo a lungo. Se non si ha la necessità di spostarsi può bastare almeno verificare che si avii adeguatamente. Effettuare un controllo periodico sul livello di carica è comunque utile per non restare a piedi nel momento del bisogno.

Come preparare l’auto per l’inverno: attenzione a vetri e tergicristalli

Avere il massimo della visibilità in condizioni di pioggia, neve o nebbia è fondamentale per viaggiare più tranquili. L’umidità è però certamente uno dei fattori che può contribuire ad appannare maggiormente parabrezza e finestrini. Per prevenire il fenomeno può essere utile verificare il corretto funzionamento del climatizzatore. Questo strumento può essere utile anche per evitare che l’abitacolo diventi gelido.

Altrettanto delicati sono i tergicristalli, che possono rivelarsi fondamentali in presenza di neve o pioggia. L’usura è però dietro l’angolo: le spazzole possono infatti attaccarsi facilmente al vetro a causa delle basse temperature. Quando l’auto viene lasciata in sosta è quindi raccomandabile alzarle e non lasciarle attaccate al vetro.

Come preparare l’auto per l’inverno: controllare le luci

Durante l’inverno, si sa, fa buio più presto, quindi diventa fondamentale poter contare su luci efficienti. E’ quindi necessario verificare periodicamente che siano perfettamente funzionanti per essere utilizzate in caso di necessità.

Qualora si verificasse qualche anomalia è bene presentarsi il prima possibile presso un’officina specializzata per risolvere il prima possibile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 4 =