Volkswagen Golf 8 2020, tutto quello che sappiamo

Una delle principali novità è la realizzazione della versione ibrida plug-in GTE

A grandi passi verso l’arrivo della Volkswagen Golf 8 2020. La presentazione e il successivo lancio sul mercato dell’ottava generazione della vendutissima compatta è uno dei momenti centrali nell’automotive. La nuova Golf non è importante solo per l’azienda tedesca, ma anche per il mondo automobilistico e ogni volta che è stata rilasciata una nuova versione della famosa compatta è stato un successo.

Siamo pronti a scommettere che, nonostante la presentazione della ID.3, la nuova Volkswagen Golf riuscirà a calamitare ancora più attenzione. La piattaforma modulare MQB è stata sfruttata appieno nella Volkswagen Golf 8 2020. Ora avrà un passo maggiore rispetto al suo predecessore e quindi più spazio interno.

Volkswagen Golf 8 2020 con interni rinnovati

Sono stati confermati diversi corpi, tra cui il cinque porte, il crossover AllTrack e la variante familiare. Ma perché non credere in qualche sorpresa nella giorno della presentazione? L’interno sarà una delle parti meno riconoscibili della nuova generazione ed è proprio in questo versante che vanno cercate le principali novità.

Il cambiamento è motivato dall’inclusione di numerosi elementi tecnologici. Stando a quanto trapelato, sarà possibile adottare uno schermo verticale nella console centrale con tanto di addio a tutti i pulsanti analogici. In termini di sicurezza è da mettere in conto una moltitudine di aiuti alla guida, come la frenata automatica di emergenza, il controllo adattivo della velocità di crociera e l’assistente per il cambio involontario di corsia.

Benzina e diesel, ma anche ibrida e a metano

Una delle principali novità della Volkswagen Golf 8 2020 è la realizzazione della versione ibrida plug-in GTE che si accompagnerà al parallelo addio della variante full electric. Dalla sua ci sarà una notevole autonomia elettrica, ma non è affatto scontato che possa essere rilasciata subito. Non solo ibrido plug-in GTE e altri sistemi ibridi più leggeri perché Golf 8 dovrebbe essere disponibili anche con i tradizionali motori termici, anche diesel.

La società di Wolfsburg crede nella pulizia della sua tecnologia TDI ed è pronta a dimostrarlo con nuovi propulsori più ecologici in termini di emissioni inquinanti. Non solo diesel perché sono attesi anche motori a benzina e una variante a metano.

La presentazione della Volkswagen Golf 8 2020 non ha ancora una data, ma i tempi non sono lunghi. In ogni caso, il via alla produzione del nuovo modello dovrebbe iniziare tra poche settimane con le prime consegne ai clienti alla fine di quest’anno o al massimo all’inizio del 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + 19 =