Porsche Panamera Platinum Edition: lusso e prestazioni per la versione esclusiva

In termini di equipaggiamento, Porsche include di serie molte delle opzioni più richieste dai clienti

Porsche introduce nella gamma Panamera una nuova versione esclusiva e molto elegante chiamata Platinum Edition. Questa versione sarà disponibile in Europa con la Panamera 4 e la Panamera 4 E-Hybrid e incorporerà elementi in platino satinato lucido e un’ampia dotazione di serie.

La nuova Panamera Platinum Edition attira l’attenzione grazie alle sue applicazioni verniciate platino, visibili nel logo del marchio, nel nome del modello situato sul retro e nelle modanature di uscita dell’aria. I cerchi da 21 pollici Exclusive Design Sport verniciati in platino, insieme ai terminali di scarico sportivi neri, ai vetri oscurati, ai finestrini laterali neri lucidi e ai fanali posteriori dal design unico, sottolineano l’eleganza del modello.

Dettagli di stile per Porsche Panamera Platinum Edition

All’interno, Porsche Panamera Platinum Edition è ricca di dettagli lussuosi: il volante sportivo GT, le porte a chiusura rallentata con accesso senza chiave, i sedili anteriori comfort con memoria regolabili elettricamente in 14 posizioni, i sedili posteriori riscaldati, il sistema audio Bose Surround, il nero spazzolato pacchetto interni in alluminio, il logo Porsche sui poggiatesta dei sedili, i listelli sottoporta in alluminio spazzolato nero e l’orologio analogico sul cruscotto.

Porsche Panamera Platinum Edition, ricco equipaggiamento

In termini di equipaggiamento, Porsche include di serie molte delle opzioni più richieste dai clienti sulla Panamera Platinum Edition, come le sospensioni pneumatiche adattive con Porsche Active Suspension Management, specchietti retrovisori esterni con oscuramento automatico, fari luci a matrice di Led con Porsche Dynamic Light System Plus, tetto panoramico, assistenza al parcheggio con telecamera per la retromarcia e, per i modelli ibridi, un caricabatterie AC integrato con una potenza di ricarica di 7,2 kW.

Articolo precedenteCar sharing aziendale: ci sono anche le auto elettriche
Prossimo articoloComprare un’auto: come fare a risparmiare dal costo iniziale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here