Byton Concept: ti capisce al primo sguardo

Dalla Cina un sistema esclusivo, che stuzzica i colossi premium

Byton Concept

Nell’era caratterizzata da guida autonoma e carburanti a emissioni zero, in Cina inseguono il rinnovamento sotto diverse forme. La berlina futuristica Byton Concept, già descritta come “dispositivo smart di nuova generazione”, mira a stupire con un inedito riconoscimento facciale.

Byton Concept: display colossale

Vista da vicino sorge spontaneo chiedersi come un prototipo così grezzo potrà finire nelle concessionarie. Peraltro non dispone di una strumentazione tanto sofisticata: la guida autonoma ancora al “modesto” livello 3. Imponente oltre misura il display da 49″, che da dove è solitamente posizionato il cruscotto termina nella zona anteriore del passeggero. Schermo immenso di cui ne risentirebbe l’intera vettura se partecipasse ai crash test.

Byton Concept: le tedesche imboccano un’altra via…

Aspetti che ci lasciano credere che più il modello in sé è promossa la funzionalità del riconoscimento facciale. Progresso epocale nel mondo delle quattro ruote e probabilmente diverse Case staranno già pensando ad acquisirne la licenza. Nella schiera degli spasimanti si terranno fuori BMW e Mercedes. I due colossi tedeschi mostrano comunque interesse verso questa tipologia di chiave, elemento fondamentale per gestire l’intera l’auto. Sulla Bmw Serie 7, ad esempio, è già inserita nella lista degli optional optional la “Display Key”. Gingillo in grado di fornire parecchie informazioni sullo stato della vettura. E, attraverso il Touch Display integrato, consente di impartire determinati ordini.

Byton Concept: la sfida è lanciata

La chiave visualizza dati come l’ora, il livello del serbatoio, l’autonomia attuale e i messaggi del Service nonché lo stato della chiusura centralizzata, dei finestrini e del tettuccio in vetro. Insoddisfatti? Attraverso la Display Key (ricaricabili senza fili con la wireless charging o il cavo USB) si possono pure attivare il Remote Control Parking e il riscaldamento a vettura ferma. Insomma, Byton procede spedita verso un futuro rigoglioso. Ma i marchi premium non se ne stanno certo con le mani in tasca…

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × quattro =