Auto elettriche economiche con maggiore autonomia: quali sono

Ecco alcune delle più interessanti vetture elettriche sul mercato che offrono una maggiore autonomia di percorrenza

auto elettriche autonomia

Nel panorama dell’industria automobilistica elettrica, l’autonomia è uno dei parametri più cruciali in termini di performance.

Se in passato l’acquisto di un veicolo elettrico poteva essere valutato anche in relazione al rapporto tra prestazioni e prezzo, oggi l’elemento chiave è il rapporto tra costo e autonomia.

Skoda Enyaq iV

Una proposta nel segmento dei suv a zero emissioni caratterizzata da un’elevata autonomia è la Skoda Enyaq iV, un veicolo completamente elettrico progettato per la compatibilità con la ricarica rapida, consentendo soste brevi presso colonnine di ricarica elettrica. La vettura vanta un’autonomia dichiarata fino a 548 chilometri, offrendo così una portata adeguata anche per viaggi di lunga distanza senza inconvenienti .

Dotata di spaziosità interna ottimale, Skoda Enyaq iV offre un comfort di guida superiore e motorizzazioni efficienti che contribuiscono a un’esperienza di guida piacevole. La gamma include anche varianti con autonomia leggermente inferiore, rispettivamente di 433 e 329 chilometri, tutte caratterizzate da un design interno innovativo e l’utilizzo di materiali naturali, riciclabili e sostenibili per ridurre l’impatto ambientale. Da 47.000 euro.

Fiat 600 elettrica

La più recente aggiunta alla gamma di veicoli di Fiat è strettamente correlata alla Jeep Avenger e si basa sulla versione aggiornata della piattaforma CMP, che ha permesso anche ad altri modelli del Gruppo Stellantis (come la Peugeot e-208, e-2008, Opel Corsa-e e Mokka-e) di raggiungere prestazioni superiori superando la soglia critica dei 400 chilometri di autonomia.

Fiat 600 elettrica si distingue per una batteria leggermente più capiente, con una capacità di 51 kWh, ma soprattutto per varie ottimizzazioni e per un motore da 156 CV rispetto ai precedenti 136 CV. L’autonomia dichiarata è di 409 chilometri. Da 34.000 euro.

Polestar 2

Polestar 2, presentata in anteprima al Salone di Ginevra del 2019, rappresenta una fastback a trazione completamente elettrica di alto livello prestazionale. Equipaggiata con un motore a zero emissioni che eroga fino a 476 CV di potenza, offre un’autonomia massima dichiarata di 654 km. Grazie all’utilizzo di un caricatore in corrente continua da 205 kW, la vettura può essere completamente ricaricata in 28 minuti, come dichiarato dal produttore.

Polestar 2 è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi e offre opzioni di cerchi in lega da 19 o 20 pollici e trazione posteriore o integrale. Con una lunghezza di 4,61 metri, la vettura è disponibile con batteria da 69 o 82 kWh a seconda della versione. L’interno si distingue per l’utilizzo di materiali innovativi e un design all’avanguardia, con integrazione di Google per la connettività mobile e il supporto per i comandi vocali. Da 54.000 euro.

Hyundai Ioniq 6

Tra i migliori modelli di auto elettriche per autonomia si distingue Hyundai Ioniq 6, una berlina coupé caratterizzata da un design aerodinamico e interni confortevoli. Questo veicolo offre un’autonomia fino a 614 km, rendendolo una scelta ideale per lunghi viaggi.

La tecnologia adottata include un sistema da 800V che consente una ricarica rapida, garantendo un’aggiunta di fino a 351 km in soli 15 minuti di ricarica. Da 46.000 euro.

Byd Dolphin

Nel panorama automobilistico italiano, il marchio Byd ha introdotto nel mercato nazionale, nella seconda metà del 2023, Dolphin, una compatta di dimensioni contenute (4,3 metri) ma con ampi spazi nell’abitacolo, sebbene con una capacità di carico leggermente limitata a 350 litri nel bagagliaio.

Dotata di trazione anteriore, Byd Dolphin offre inizialmente tre varianti di potenza, ma al momento è disponibile solo la versione più potente, caratterizzata comunque da un prezzo molto competitivo che la colloca al vertice della categoria. La sua autonomia raggiunge i 427 chilometri, conferendole una posizione di rilievo nel segmento delle vetture elettriche. Da 32.000 euro.

Volkswagen ID.4

Concludiamo l’elenco aggiornato delle auto elettriche con maggiore autonomia con Volkswagen ID.4, un crossover elettrico dotato di una batteria da 77 kWh che offre un’autonomia massima di 533 chilometri. Presenta un design degli interni open space, con la possibilità di aggiungere un tetto panoramico e un display digitale da 12 pollici su richiesta.

Offre un avanzato Head-up Display con realtà aumentata, mirato a ridurre le distrazioni durante la guida. Da 44.000 euro.

Articolo precedenteFiat Dino: il solo modello del Lingotto con un motore Ferrari
Prossimo articoloPass disabili: documenti, prezzi e procedura da seguire