Tutor stradali riattivati sulle autostrade per il ritorno dalle ferie in Agosto. Come funzionano

La Corte di Cassazione ha dato il via libera ad Autostrade per l'Italia alla riattivazione dei tutor stradali sulle principali autostrade italiane.

I tutor stradali saranno riattivati sulle autostrade per il ritorno dalle ferie di Agosto in seguito alla decisione della Corte di Cassazione che, ritenendo infondate le motivazioni con le quali la Corte d’Appello aveva stabilito la violazione della proprietà intellettuale della società Craft, ha disposto la riattivazione dei tutor.

Tutor riattivati sulle autostrade in Agosto: come funzionano

La Corte di Cassazione ha dato il via libera ad Autostrade per l’Italia affinchè i tutor stradali vengano riattivati sulle autostrade e questo accade in concomitanza con il ritorno dalle ferie in Agosto che vede milioni di italiani interessati da questo provvedimento.

Ma come funzionano i tutor stradali e quali sono i tratti di autostrada dove è prevista la riattivazione immediata dei dispositivi più temuti dagli automobilisti italiani?

Per prima cosa è necessario chiarire che i tutor stradali funzionano grazie all’installazione sulle autostrade di particolari telecamere che rilevano la velocità media dei veicoli in un predeterminato tratto stradale. Qualora i veicoli superino i 130 km/h di media nei tratti dove sono posizionati i tutor, il dispositivo invierà la foto della targa del veicolo alla Polizia che comminerà la sanzione all’automobilista.

La decisione di sospendere l’utilizzo dei tutor disposta dalla Corte di Appello nell’Aprile 2018 è stata recentemente ribaltata dalla Cassazione che ha dato ragione ad Autostrade per l’Italia ritenendo infondate le motivazioni con le quali era stata dichiarata la violazione della proprietà intellettuale a danno della società abruzzese Craft.

Quindi, per il ritorno dalle ferie in Agosto gli automobilisti italiani dovranno fare i conti con i tutor stradali che verranno riattivati progressivamente sulle autostrade.

Nello specifico, già a partire da questi giorni e comunque entro l’8 settembre, i tutor stradali saranno riattivati sull’A1 tra Reggio Emilia e Bologna e su quattro tratte comprese tra Roma e Napoli, sull’A13 verranno riattivati 3 tutor tra Bologna e Rovigo, mentre sull’A14 i dispositivi riattivati saranno 3 tra Bologna e San Pietro e 4 tra Foggia e Bari.

Telecamere riattivate anche sull’A26 tra Genova e Alessandria, sull’A4 tra Milano e Bergamo , sull’A7 tra Genova e Serravalle  sull’A8 nel tratto tra Milano e Varese e sull’A30 nel percorso che collega Caserta a Salerno.

Entro la prima settimana di settembre i tutor stradali saranno riattivati su tratte pari a 1.000 km per poi raggiungere, nei mesi successivi, la copertura iniziale di 2.500 km.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici − 8 =