Car sharing a domicilio: un’auto a disposizione per raggiungere Malpensa

Un metodo semplice ed economico per chi si appresta a partire dallo scalo milanese

car sharing a domicilio

A partire dal 16 ottobre E-Vai, la società di car sharing del Gruppo FNM, presenta un servizio decisamente innovativo. Chi è interessato potrà richiedere un’auto a domicilio per raggiungere direttamente il Terminal 1 dell’aeroporto di Milano Malpensa.

Car sharing a domicilio: raggiungere l’aeroporto diventa più semplice

Quando ci si appresta a partire per un viaggio in aereo spesso si ha la necessità di avere qualcuno che ci accompagni all’aeroporto. Soprattutto se si deve restare lontani per diversi giorni, infatti, appare sconsigliato oltre che poco conveniente lasciare la propria vettura nel parcheggio dello scalo.

Un aiuto utile a chi si trova in queste situazioni può venire dal car sharing. E-Vai, società del gruppo FNM specializzata nel settore, ha infatti predisposto un servizio di car sharing a domicilio che sarà attivato in via sperimentale in alcuni Comuni tra le province di Milano e Pavia.

Chi deciderà di aderire al servizio potrà quindi ricevere un’auto direttamente sotto casa e raggiungere, senza alcun pensiero, il terminal 1 dell’aeroporto milanese. Un’opportunità non da poco che va a colmare una lacuna di cui molti utenti si lamentano da tempo. Malpensa sorge infatti in una zona sprovvista di un collegamento pubblico diretto e veloce.

Car sharing a domicilio: zone coperte e modalità di adesione

Nella prima fase sperimentale i Comuni che potranno usufruire del servizio sono stati scelti tra quelli poco serviti dai mezzi pubblici in direzione dell’aeroporto. Si parte così da Abbiategrasso, Bereguardo, Besate, Borgo Sansiro, Cassolnovo, Cilavegna, Gambolò, Gravellona Lomellina, Morimondo-Mortara, Parona e Vigevano.

Provare il car sharing a domicilio è davvero molto semplice. E’ necessario innanzitutto iscriversi sul sito di E-VAI (inserendo documento d’identità e patente). A quel punto si può ffettuare la prenotazione, sul sito o attraverso il numero verde, indicando il proprio indirizzo. A quel punto la vettura sarà recapitata direttamente presso l’abitazione dell’utente all’orario richiesto.

La stessa modalità di utilizzo è valida per il percorso inverso: dall’aeroporto è possibile salire su una autovettura E-VAI e raggiungere la propria abitazione, segnalando semplicemente all’operatore l’indirizzo dove viene parcheggiata l’auto e l’ora di consegna.

Fno al 15 gennaio saranno disponibili 5 auto, di cui 3 elettriche e 2 endotermiche a 39 euro a tratta. Un prezzo decisamente conveniente. Prenotare un taxi richiederebbe infatti una spesa sicuramente superiore. Diventa quindi solo un lontano ricordo lo stress che si prova quando si deve cercare un parcheggio. Il prezzo richiesto dal servizio è inoltre decisamente più basso rispetto ai costi di gestione di un veicolo privato.

E-VAI dimostra così di avere compreso appieno le esigenze dei viaggiatori. La novità arriva infatti a pochi mesi di distanza dal lancio di E-VAI 3.0, il car sharing elettrico per i pendolari disponibile dal lunedì al venerdì a Varese e Saronno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.