Seggiolino auto gruppo 3: quand’è obbligatorio, brand rinomati

Dai 22 kg bisogna passare al gruppo 3

Solo nel 2016 gli incidenti stradali hanno stroncato la vita di 61 bambini. Tragedie in parte frutto di fatalità, altre forse evitabili con le giuste precauzioni. Ecco cosa dispone il Codice della Strada sui seggiolini auto gruppo 3.

Gruppo 3 dai 22 ai 36 kg

Una volta raggiunti i 10 chilogrammi (all’incirca verso i 9 mesi di età) è tempo di puntare sui modelli del gruppo 1 e successivi. In altre parole quelli dislocati in senso corrispondente al tragitto della vettura e classificati, secondo il peso del bambino, in gruppo 1 (9-18 kg), 2 (15-25) e 3 (22-36). In aggiunta esistono soluzioni intermedie, adatte per ospitare fasce di peso più ampie. Tali supporti è consigliabile posizionarli nel sedile posteriore centrale dell’auto, specialmente se forniti del sistema Isofix, tramite cui agganciarli in modo rigido allo schienale. Nel caso si decidesse di installarli nella parte anteriore è invece obbligatorio disattivare l’airbag passeggero. Che in caso contrario potrebbe arrecare danni particolarmente gravi al bimbo.

Le novità del 2017

Dal primo gennaio 2017 con la nuova normativa R129 è diventato obbligatorio l’uso dei seggiolini in auto per i bambini fino a 125 cm di altezza. Ciò consente di posizionare la cintura di sicurezza in maniera più efficace, a coprire spalle e torace del minore. Riducendo i pericoli in caso di sinistro. I bambini più alti di 125 cm possono essere assicurati a dei supporti di rialzo senza schienale, ma provvisti di braccioli, mentre per i bambini sotto i 125 cm di altezza, i rialzi senza schienale non sono più vendibili.

Sanzioni stabilite dal Codice della Strada

Le misure appena indicate sono imposte dal Codice della Strada, che impone il corretto comportamento in omologazione alla normativa europea, contrassegnata dalle sigle ECE R44-02, ECE R44-03, o ECE R44-04. In caso di inadempienza si andrà incontro a multe da 80 a 323 euro, con sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi per i recidivi.

Marchi più noti

Premesso che l’acquisto è sempre preferibile in seguito a prova in negozio, le marche migliori su cui puntare restano le celebri Bebè Confort, Cybex, Inglesina, Chicco, Foppapedretti e Peg Perego dai prezzi che variano da un minimo di 100 a un massimo di 500 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − 8 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.