Siti per vendere auto: a chi concedere fiducia

Stufo della vecchia auto? Ci sono intermediari disposti a comprarla

Siti per vendere auto

Siti per vendere auto. Concessionaria e conoscenti: in passato esistevano due soli opzioni. Ora non più. Con lo sviluppo del web è sorta una terza via, volto a raggiungere un bacino di utenza allargato.

Siti per vendere auto: agli italiani piacciono le berline con motorizzazioni diesel

Facile vendere sul web, e alla portata di tutti. Il mercato è in forte crescita. Trainato, nei nostri confini, da motorizzazioni diesel. Con una spiccata propensione verso berline e hatchback di prestigiosi marchi tedeschi, senz’altro più accessibili con le quotazioni del mercato di seconda mano.

Autorità competenti in materia

E’ sufficiente pubblicare un annuncio in uno dei tanti portali dedicati, rimanendo in attesa che potenziali compratori rispondano. Occorrono al più presto dei contanti? Rivolgersi a un’azienda specializzata come, ad esempio, noicompriamoauto.it. Raggiunto il sito, in pochi istanti si riceve la valutazione del veicolo. Non è richiesta alcuna registrazione: serve solo indicare la marca, il modello e l’anno di costruzione della vettura per visualizzare nello step successivo il prezzo di mercato. Per concludere si fissa un appuntamento con la filiale più vicina. Il pagamento avviene esclusivamente a mezzo bonifico. Tutte le pratiche burocratiche necessarie sono a carico dell’Azienda. Oppure contattare vendo-auto.it al numero 02 82950300.

Le insidie

Acconsentire di dare in permuta il vecchio veicolo e provvederne alla dismissione è preferibile sul piano economico. Tuttavia, parecchie ostacoli insorgeranno lungo il cammino. E truffatori in giro saranno pronti a trarne vantaggio. Dal pagamento tramite assegni falsi o rubati alle organizzazioni malavitose che riciclano denaro sporco, per concludere con fantomatici acquirenti provenienti da Paesi esotici: le vie del “Signore” sono infinite… A  questo vanno sommati gli adempimenti burocratici per le autentiche delle firme, per perfezionare il passaggio di proprietà e per la trascrizione al PRA. Pertanto è meglio riflettere attentamente se cavarvela da soli o affidarsi ad esperti.

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 1 =