Quale auto per la famiglia comprare in base a prezzo e qualità

Andiamo alla ricerca delle auto per famiglie interessanti dal punto di vista economico e per caratteristiche per tutti gli occupanti

Nissan note

L’auto ideale per le famiglie presenta caratteristiche fondamentali che includono ampio spazio interno, praticità e funzionalità, nonché un bagagliaio capace di ospitare carichi, che vanno dalle numerose valigie per le vacanze ai passeggini e agli accessori per i bambini. La sicurezza è un altro dei parametri più cruciali nella scelta di un’automobile.

Nella scelta del tipo di alimentazione, benzina, diesel, Gpl, metano, ibrida o elettrica, bisogna quindi considerare le proprie abitudini di guida. Dal punto di vista economico, le vetture ibride rappresentano una scelta valida soprattutto per l’uso in ambito urbano, così come quelle a benzina. Gpl e metano, invece, sono indicati per percorrenze più lunghe.

Le esigenze sono differenti tra famiglie che hanno bisogno di un modello più agile con cui muoversi o anche di un vettura in grado di muoversi con sicurezza e con largo spazio a bordo. In realtà, come vedremo in questo articolo, le esigenze possono essere ben più numerose e tutte singolari.

Nissan Note

Nissan Note, dotata di un ampio abitacolo ricco di scomparti portaoggetti e caratterizzata da un funzionale divano scorrevole, è una delle scelte più economiche nel suo segmento, anche con l’allestimento Tekna di alto livello. Ed è tra le più riccamente equipaggiate poiché offre di serie il sistema di navigazione, il climatizzatore automatico e le telecamere necessarie per il Safety Shield e l’Around View Monitor. Questi dispositivi migliorano il livello di sicurezza attiva e agevolano l’esecuzione delle manovre. Ad eccezione dell’insonorizzazione che potrebbe essere migliorata a velocità elevate, la vettura ottiene una valutazione positiva anche per la guida su strada: presenta elevate maneggevolezza e precisione, mentre il vivace motore diesel da 1.5 litri offre un funzionamento omogeneo e un consumo di carburante efficiente.

Per chi vuole risparmiare, è disponibile lo stesso motore con l’allestimento di base Visia, che include di serie l’ESP e sei airbag, ma monta cerchi in acciaio, non dispone di alzacristalli elettrici posteriori e richiede un costo aggiuntivo per l’installazione del climatizzatore e della radio, oppure c’è l’opzione intermedia Acenta. Da 19.000 euro. Questo modello si rivela strategico per le famiglie alla ricerca di una seconda auto altrettanto spaziosa e funzionale.

Fiat 500X

Fiat 500X è un crossover compatto caratterizzato da linee arrotondate e originali. Grazie alle sue dimensioni contenute, si adatta bene anche all’uso cittadino. L’abitacolo è piacevole e in generale ben rifinito, anche se si possono riscontrare alcune plastiche che non sono all’altezza del prezzo della vettura. La posizione di guida, sebbene rialzata, è simile a quella di una berlina, e l’abitabilità è generosa. I passeggeri posteriori possono contare su un divano spazioso e confortevole, adatto anche per tre persone. Manca però il tasto City, presente su altre vetture Fiat, che facilita le manovre riducendo l’effort al volante.

Sono disponibili versioni più sobrie e altre con un aspetto più orientato al fuoristrada, in particolare per quanto riguarda i paraurti. Fiat 500X è agile su strada e piuttosto confortevole. È disponibile con motorizzazioni turbo a benzina, tra cui il 1.0 a tre cilindri da 120 CV, il 1.5 ibrido leggero e il diesel 1.3. La versione 1.5 include di serie un cambio robotizzato a doppia frizione, che si rivela fluido ma non particolarmente reattivo, mentre le altre versioni dispongono di una trasmissione manuale. Il prezzo di partenza è di 24.000 euro. Perfetta per le famiglie attente a risparmiare ma senza perdere lo stile della modernità.

Skoda Fabia

Skoda Fabia si contraddistingue per gli interni estremamente spaziosi. Grazie alla lunghezza della carrozzeria di 411 cm, un valore notevole per questa categoria di vetture, l’abitacolo offre un comfort ottimale per quattro adulti. Il bagagliaio è ampio e ben organizzato. I comandi sono disposti in modo razionale e è disponibile un cruscotto digitale configurabile di alta qualità. Il sistema multimediale, con schermi chiari da 8 o 9,2 pollici, offre connessioni wireless per i dispositivi mobili e consente di gestire alcune funzioni della Skoda Fabia direttamente dallo smartphone.

La vettura offre soluzioni pratiche, come un ombrello inserito in un vano apposito nella porta del guidatore, anche se alcune finiture, come i pannelli delle porte in plastica, potrebbero risultare meno convincenti. La gamma motori si limita al propulsore 1.0 a benzina con tre cilindri, disponibile in versione aspirata o turbo. Oltre alla buona trasmissione manuale, è disponibile anche l’efficiente trasmissione a doppia frizione DSG. Da 18.000 euro. Ideale per le famiglie alla ricerca di una seconda vettura agile e parsimoniosa.

Dacia Dokker

Dacia Dokker offre un ampio spazio sia per i passeggeri anteriori che per quelli posteriori, garantendo anche un’ampia altezza interna. Le porte scorrevoli sono comode e leggere, ma una volta a bordo, la maniglia interna rimane nascosta dal montante, rendendo necessaria una certa forza e una contorsione del polso per chiudere la porta dall’interno. Manca un blocco di sicurezza collegato alla maniglia, quindi basta esercitare una leggera pressione per chiudere la porta dopo aver superato una leggera resistenza iniziale.

Dove Dacia Dokker eccelle è nel comparto bagagliaio: la porta posteriore a doppio battente facilita la manovra in spazi ristretti, l’apertura è ampia e la soglia di carico è bassa. Lo spazio di carico è veramente generoso: 800 litri, misurati all’altezza del tendalino copribagagli, a 63 cm dal piano di carico, che possono arrivare a 3000 litri ribaltando il divano. In questo modo, il piano di carico raggiunge una lunghezza di 163 cm e può estendersi fino a 275 cm abbassando anche lo schienale anteriore destro, anche se si crea uno scalino di 17 centimetri. Il prezzo di partenza della Dacia Dokker è di 13.000 euro. Dacia Dokker si rivela congeniale per le famiglie con figli piccoli o in attesa di un nuovo bebè-

Jeep Renegade

Jeep Renegade, il modello più compatto della gamma Jeep, viene prodotta in Italia e offre un abitacolo spazioso e ben rifinito rispetto alle sue dimensioni esterne. Il comportamento su strada della Jeep Renegade è piacevole e il livello di comfort è elevato, anche se la risposta delle sospensioni può risultare rigida su terreni sconnessi e a velocità elevate possono essere presenti fruscii dovuti alla forma squadrata della carrozzeria. L’abilità fuoristradistica della Jeep Renegade varia a seconda della versione: le varianti a trazione anteriore sono più orientate all’uso su asfalto, mentre le versioni ibride 4xe sono più versatili grazie al motore elettrico posteriore da 61 CV che permette la trazione integrale.

Questo concetto si applica soprattutto alla versione Trailhawk, che dispone di piastre in acciaio per proteggere il sottoscocca, paraurti ottimizzati per migliorare gli angoli di attacco e di uscita, un’altezza massima da terra di 50 cm e una modalità di guida specifica per terreni rocciosi. Le versioni plug-in si distinguono per la notevole potenza di accelerazione, soprattutto quelle con una potenza totale di 241 CV. Da 23.000 euro. Per le famiglie che non rinunciano alle gite fuori porta.

Articolo precedenteGWM Wey 03: la prova su strada del suv ibrido plug-in
Prossimo articoloFreni dell’auto: consigli utili per farli durare di più