Hyundai Bayon 2022: c’è anche la versione gpl

Hyundai Bayon gpl prende come punto di partenza il motore 1.2 quattro cilindri con cambio manuale a cinque rapporti

Hyundai Bayon impiega già varie soluzioni leggermente ibridate per migliorare l’efficienza e ridurre le emissioni. Ma la novità con cui cerca di smarcarsi dalla concorrenza è la versione gpl. I vantaggi che derivano d questo opzione? Un costo molto più contenuto in fase di rifornimento, la presenza di due serbatoi – 40 litri benzina e 47 litri gpl – e il suo minor impatto ambientale.

Specifiche versione gpl di Hyundai Bayon 2022

Una delle maggiori attrazioni della Hyundai Bayon è nella sua gamma meccanica. Tra le sue opzioni include i motori a benzina T-GDI con il sistema di ibridazione delicata 48 V. In questo modo riesce a ridurre consumi ed emissioni, con un importante vantaggio per gli automobilisti.

Hyundai Bayon gpl prende come punto di partenza il motore 1.2 quattro cilindri con cambio manuale a cinque rapporti. I dati ufficiali indicano una potenza di 81,8 CV a 6.195 giri al minuto con una coppia massima di 109,4 Nm a 4.255 giri al minuto. Per fare un confronto, il 1.2 MPI convenzionale sviluppa 84 CV a 6.000 giri al minuto e 120 Nm a 4.200 giri al minuto.

Per quanto riguarda le prestazioni, la nuova Hyundai Bayon gpl accelera da 0 a 100 chilometri orari in 13,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 165 chilometri orari. Il consumo medio è compresa tra 6,9 e 7,2 litri per 100 chilometri per il ciclo combinato WLTP. I consumi di benzina sono più contenuti – tra 5,48 e 5,7 litri per 100 chilometri -, ma la variante a gas migliora le emissioni: tra 111 e 116 grammi per chilometro a fronte di un’autonomia compresa tra 124 e 129 grammi per chilometro

Allestimenti e dotazione Hyundai Bayon 2022 gpl

A bordo di Hyundai Bayon 2022 gpl trovano spazio climatizzatore, vernice metallizzata, frenata di emergenza, sensore luci, controllo automatico velocità, airbag laterali, airbag testa, antifurto, bluetooth, avviso cambio corsia, riconoscimento segnali stradali, vetri elettrici posteriori, sedili regolabili elettrici, sedile guida regolabile in altezza, vetri elettrici anteriori, retrovisori elettrici, indicatore temperatura esterna, riconoscimento pedone.

Gli optional su cui contare sono navigatore satellitare, fari Led, controllo adattivo velocità e parcheggio automatico

Nuova Hyundai Bayon 1.2 GPL da 82 CV è ora disponibile sul mercato italiano con due allestimenti: Xtech e Xline con prezzo di partenza di circa 20.000 euro. In pratica revedono un’ulteriore esborso di 2.000 euro rispetto al convenzionale benzina 1.2 MPI da 84 CV.

Articolo precedenteManutenzione straordinaria auto per disabili: quali spese posso scaricare dalle tasse?
Prossimo articoloMonopattini: nuove regole per circolare fuori dai centri abitati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here