Hyundai i10 2019, pro e contro dell’auto nata competitiva

Doppia motorizzazione a benzina

La nuova generazione della Hyundai i10 offre dotazioni e funzioni delle vetture di classe superiore a costi contenuti. Già a prima vista, infatti, oltre che dalla forza e dalla stabilità, si rimane colpiti dall’abitacolo sofisticato, tipico dei segmenti superiori, realizzato con materiali di alta qualità e comandi ben ponderati. Interamente progettata in Europa, siamo davanti a un’auto confortevole e piacevole da guidare e visivamente più lunga, più ampia e più bassa. A bordo regnano praticità e spazio, stile e comfort. L’utilizzo di materiali eleganti e raffinati e gli inserti colorati accentuano lo spazio supplementare a disposizione.

Hyundai i10 2019, auto nata competitiva

La scocca è più robusta grazie al maggior utilizzo di acciaio ad alta resistenza, strutture di rinforzo e puntoni aggiuntivi di irrigidimento. La sua solidità ottimizza la resistenza all’impatto e offre significativi miglioramenti a livello di rumorosità e vibrazioni. Dal punto di vista del design, la griglia esagonale del radiatore, caratteristica distintiva di ogni Hyundai made in Europe, richiama i tratti tipici della famiglia. Le nuove luci diurne a Led, usate anche negli indicatori installati nelle portiere e sugli specchietti, la incorniciano per creare un effetto visivo di grande impatto.

La rinnovata scocca della Nuova Hyundai i10 regala uno degli abitacoli più spaziosi disponibili sul mercato per questa categoria, oltre a una capienza del bagagliaio di 252 litri, ai vertici assoluti della categoria. Con i sedili posteriori abbassati lo spazio cresce fino a 1.046 litri. Nella tasca delle portiere anteriori è possibile ospitare una bottiglia da un litro (0,6 litri dietro), mentre due vani portabevande sono posti dietro la leva del cambio. Negli interni si apprezzano le lavorazioni di qualità, assieme a livelli di comfort e dotazioni di sicurezza tipici dei segmenti superiori.

Doppia motorizzazione a benzina

Sono due i propulsori a benzina, specificatamente pensati per la nuova Hyundai i10, realizzati dai tecnici HMETC di Rüsselsheim: motori 1.0 e 1.25 litri con trasmissione manuale o automatica. Il motore 1.0 litri dispone di una serie di novità che riducono attriti e vibrazioni, facilitando una combustione più completa e una maggior durata. Il propulsore 3 cilindri eroga una potenza di 66 CV. La potenza massima si ottiene a 5.500 giri/min, 700 giri al minuto più in basso della precedente versione di i10. La maggior coppia di 94 Nm è già disponibile a partire da 3.500 giri/min.

Il più potente motore 4 cilindri Kappa da 1.25 litri garantisce al guidatore 87 CV di potenza a 6.000 giri/min, con una coppia massima di 120 Nm posizionata a 4.000 giri al minuto.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 7 =