Ferrari SF90 ibrida plug-in da 1.000 CV: prestazioni da record

Ferrari SF90 è la più potente supercar di serie prodotta dalla casa del Cavallino

Ferrari SF90 è la prima ibrida plug-in della casa automobilistica di Maranello. La variante Assetto Fiorano si differenzia da quella di partenza per l’adozione di ammortizzatori Multimatic derivati dalle gare GT.

Sono numerosi i miglioramenti aerodinamici che l’auto porta con sé. La vettura, disegnata dallo staff diretto da Flavio Manzoni, è stata alleggerita grazie all’impiego di titanio e fibra di carbonio.

Scheda tecnica Ferrari SF90 ibrida plug-in

Ferrari SF90 è la più potente supercar di serie prodotta dalla casa del Cavallino. Sotto al cofano ruggisce un powertrain a trazione integrale con 4 motori ovvero un V8 e tre elettrici. Ed è in grado di viaggiare a zero emissioni per 25 chilometri.

Il cambio a doppia frizione a 8 marce è più leggero e di profilo più basso rispetto al vecchio sette marce, consentendo al motore di essere montato incredibilmente in basso nel telaio. Ferrari ha risparmiato peso nella trasmissione eliminando completamente la retromarcia; i motori elettrici sono gli unici responsabili di questo compito.

Il telaio è stato adattato dalla F8, ma ora è stato rinforzato con un pianale in alluminio completamente nuovo e un vano paratia in fibra di carbonio. Utilizza anche il pacco batteria stesso come elemento strutturale.

Nel complesso, Ferrari SF90 ibrida plug-in è il 40% più rigido alla torsione rispetto alla 488 Pista senza penalità di peso. In sintesi:

  • Lunghezza: 4.710 mm
  • Larghezza: 1.972 mm
  • Passo: 2.650 mm
  • Peso: 1.570 kg
  • Bagagliaio: 74 litri anteriore
  • Motore termico: 3.990 cc V8 twin turbo phev
  • Unità elettrica: 3 motori
  • Potenza massima: 1.000 CV a 7500 rpm
  • Coppia massima: 800 Nm
  • Cambio: automatico doppia frizione a 8 marce
  • Trazione: integrale
  • 0-100 chilometri orari: 2,5 secondi
  • 0-200 chilometri orari: 6,7 secondi
  • Velocità massima: oltre 340 chilometri orari
  • Autonomia elettrica: 25 chilometri
  • Prezzo: da 535.000 euro

La silhouette della SF90 richiama i suoi predecessori 458 e 488, ma con tocchi sbarazzini che la distinguono dalle sue precedenti evoluzioni.

Modalità ibrida per Ferrari SF90

La doppia frizione a otto rapporti della Ferrari SF90 ibrida plug-in guadagna una marcia avanti ma perde la retromarcia, che ora è gestita esclusivamente dai doppi motori elettrici anteriori.

La modalità ibrida determina da sola quando accendere o meno il motore V8, per un buon equilibrio tra prestazioni ed efficienza. L’aderenza aggiuntiva offerta dalle ruote anteriori nelle fasi di accelerazione può essere sfruttata grazie all’introduzione dell’assale elettrico RAC-e (Regolatore Assetto Curve elettrico) e al controllo di trazione sulle quattro ruote, eTC (electronic Traction Control).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − diciassette =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.