Parcheggi liberi in tempo reale. Come si possono trovare con nuova tecnologia Ford-Vodafone

La nuova tecnologia sviluppata da Ford e Vodafone è in grado di trovare i parcheggi liberi e di indicare la strada per raggiungerli.

Con la nuova tecnologia Ford-Vodafone si possono trovare parcheggi liberi in tempo reale. La nuova tecnologia si chiama Parking Space Guidancee rivela ai conducenti i parcheggi liberi in tempo reale e come si possono raggiungere.

Parking Space Guidanceaiuta a trovare parcheggi liberi in tempo reale

Parking Space Guidance, è la nuova tecnologia messa a punto dalla casa automobilistica Ford e dal leader delle telecomunicazioni Vodafone che aiuta a trovare parcheggi liberi in tempo reale indicando gli spazi a disposizione per parcheggiare e il percorso più veloce per raggiungere il parcheggio stesso.

Il problema di cercare e trovare parcheggi liberi è una vera e propria piaga per gli automobilisti, a tal proposito è stato rilevato che, in metropoli europee come Francoforte e Londra, ogni conducente passa mediamente 67 ore l’anno arrivando a spendere circa 1.300 euro per trovare parcheggi liberi.

Si stima infatti la ricerca di un parcheggio libero causi circa il 30% del traffico nei centri urbani.

Secondo Ford, la difficoltà per gli automobilisti non è tanto quella di trovare un parcheggio libero  ma quella di non avere a disposizione le informazioni sufficienti per raggiungerlo nel più breve tempo possibile. A detta di Ford infatti, il 50% dei parcheggi a pagamento del Regno Unito sono solitamente liberi.

Per superare questo problema la nuova tecnologia Park Space Guidance è stata incentrata sullo scambio di informazioni in tempo reale circa la possibilità di sfruttare alcuni spazi dedicati al parcheggio dell’auto.

Nello specifico, i veicoli dotati della nuova tecnologia sperimentata da Ford e Vodafone ricevono informazioni relative al percorso di viaggio e ai parcheggi liberi da un sistema centrale che utilizza il sistema di geolocalizzazione e fornisce i dati ricevuti dai segnali stradali digitali dinamici posti nelle immediate vicinanze.

Michael Reinartz, Head of Innovation di Vodafone ha dichiarato che “Quando i veicoli potranno scambiare dati con le infrastrutture in tempo reale, il traffico diventerà più intelligente, la ricerca di un parcheggio diventerà meno stressante e le persone arriveranno a destinazione più rapidamente”.

La nuova tecnologia Ford-Vodafone fa parte dell’ampio progetto KoMoD che ha previsto un investimento da 15 milioni di euro e che punta allo sviluppo di soluzioni altamente tecnologiche e connesse per la mobilità del futuro.

Articolo precedenteMicrolino, ecco la microcar elettrica 2019 che prende il posto di BMW Isetta
Prossimo articoloPneumatici auto italiane non sicuri, ricerca choc appena realizzata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here