Volkswagen Golf: meglio comprarla adesso o aspettare la nuova versione nel 2020?

Gli sconti sul modello attuale non sono ancora particolarmente interessanti. Per cercare l'affare è meglio aspetta l'autunno

Volkswagen Golf TCR 2019

La nuova Golf, l’ottava generazione della compatta più venduta in Europa, sarà una delle grandi novità del prossimo anno. Fino a quel momento, Volkswagen Golf MK VII rimane il modello di riferimento. La versione adesso in vendita risale al 2012, anche se ha ricevuto un leggero restyling nel 2017. Sono disponibili varianti a diesel, benzina, elettriche e GTI e R sportive, tra 245 e 300 CV.

L’interno non ha un design particolarmente fantasioso, ma la presenza di strumenti digitali o il touchscreen a colori centrale conferisce all’auto un tocco di modernità. E soprattutto trova spazio la qualità per cui sono da sempre noti i veicoli Volkswagen.

Volkswagen Golf, quale versione scegliere

Sul fronte prezzi, per la versione 1.0 TSI da 115 CV di Volkswagen Golf servono circa 20.000 euro. Tra le mani l’automobilista ha una vettura spinta da un motore che, nonostante la sua bassa cilindrata e la presenza di soli tre cilindri, consente di raggiungere 100 chilometri orari in 9,9 secondi e con un consumo ridotto di circa 6,5 litri per 100 chilometri.

Con un impegno di spesa di circa 23.000 euro per la 1.5 TSI 130, il consumo di carburante è di circa 0,5 litri per 100 chilometri in più, ma anche prestazioni più elevate: 9,1 secondi da 0 a 100 chilometri orari nel contesto di una meccanica più raffinata. La versione 1.6 TDI di 115 CV – crica 23.000 euro- risponde molto bene alla bassa e media velocità e rende Golf un’auto veloce e piacevole.

Per ammortizzare la differenza di spesa con la 1.0 TSI da 115 CV e una finitura identica, è necessario percorrere circa 120.000 chilometri. La trasmissione manuale ha sei marce e un tocco morbido e piacevole. Le versioni automatiche hanno una scatola DSG a doppia frizione a sette velocità che si distingue per la scorrevolezza ma aumenta il prezzo di 1.895 euro.

Come per tutti i modelli del gruppo Volkswagen che utilizzano la piattaforma MQB, il risultato a livello di telaio è buono. Il comportamento è soddisfacente, poiché Volkswagen è agile nei cambi di direzione. Allo stesso tempo, l’allestimento della sospensione è efficace quando si tratta di contenere i movimenti e garantire un buon livello di comfort.

Meglio aspettare la nuova versione del 2020?

La finitura sportiva Sport ha una sospensione più solida di serie che privilegia il comportamento senza che il comfort sia ridotto. Solo le versioni GTD, GTI e R offrono un adattivo per 1.020 euro. La prossima generazione di Volkswagen Golf è attesa all’inizio del 2020. Di conseguenza gli sconti sul modello attuale non sono ancora particolarmente interessanti. Per cercare l’affare è meglio aspetta l’autunno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − 5 =