Nuove vetture 2018: fuochi d’artificio

Le citycar sfatano antichi pregiudizi, attraenti e sofisticate.

Nuove vetture 2018

Ecco le nuove vetture 2018 previste, divise per segmento e sistema di alimentazione. Navigare nel traffico e avventurarsi in gite fuori porte sarà ancor più divertente.

Nuove vetture 2018: muta il panorama

Sguardi rivolti verso la portabandiera italiana Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio. Un’esplosione di potenza, oltre che un suv terribilmente seducente. Sotto il cofano sprigiona 510 Cv, apice mai prima toccato nella categoria. Esprime lusso la Jaguar i-Pace, apripista verso un futuro ecosostenibile. Perché questa prestante bellezza è la prima del giaguaro 100% elettrica. Stessa alimentazione, stessa caratura: benvenuti all’Audi e-tron. A sua volta un inedito assoluto nella storia del marchio.

Nuove vetture 2018: citycar di classe superiore

Va a caccia di altri record la Mercedes-Benz Classe A. Dopo aver letteralmente dominato le classifiche di vendita, attua una piccola rivoluzione. Eh sì, esteticamente tradirà pure spirito sportivo, dentro però cresce in praticità e contenuti tecnologici. A tal riguardo, spicca il sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience), funzione abitualmente riservata a classi superiori. Se si parla di rivoluzione non possiamo esimerci dal passare in rassegna la Peugeot 508, convertita in una cinque porte. Così come evolve per piattaforma, motori e  sistemi ausiliari alla guida.

Nuove vetture 2018: richiamo all’avventura

Si accinge a sbalordire la Nissan Leaf seconda generazione. Dichiara autonomia di 378 km, ma soprattutto introduce e-Pedal, un sofisticato marchingegno che permette di frenare togliendo semplicemente il piede dall’acceleratore. Sperimentazione che promette minor dispendio energetico. Ormai va detto che ibride ed elettriche stanno prendendo piede. Ancora arretrati invece i progressi nel comparto delle vetture a idrogeno. Che la Hyundai FCEV segni una svolta storica? Senz’altro questo suv offre appare promettente. Banco di prova per valutare la produzione su larga scala. Triplica gli sforzi Kia: lancerà cee’d in tre declinazioni, ovverosia cinque porte, Wagon e pro_cee’d (formato Shooting Brake). Menzione speciale alle Dacia Duster, economica ma ricca nei contenuti, e Jeep Wrangler, che preserva la reputazione di fuoristrada adatto ad ogni terreno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici + venti =