Auto elettriche: entro 5 anni costeranno meno dei veicoli termici

Ipotizzato l’anno in cui le vetture a batteria saranno più convenienti

Il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato. La strada delle auto elettriche per il raggiungimento della parità in termini di costi con i veicoli con motore a combustione interna alimentati a combustibili fossili è diventata adesso più breve.

Ma soprattutto si comincia a intravedere il traguardo. Grazie agli investimenti in corso nell’energia pulita, l’auto elettrica diventerà nel 2027 più economica da produrre rispetto alle auto a combustibili fossili. Secondo il rapporto a firma BloombergNEF, i tempi saranno ancora più previ per i veicoli più grandi.

Nel focus si legge infatti che le berline elettriche e i suv diventeranno economici tanto quanto le alternative a base di combustibili fossili entro il 2026. Le auto più piccole necessitano invece di un anno in più per raggiungere la parità. Uno dei fattori chiave che guida questo cambiamento è il calo dei costi di produzione delle batterie, combinato con la creazione di linee di produzione dedicate.

Numerose case automobilistiche si stanno infatti impegnando nella realizzazione di piattaforme dedicate per la costruzione di auto elettriche. E il tutto è ulteriormente aiutato dai sussidi governativi offerti in tutto il mondo. Ecco quindi che il costo dei veicoli alimentati a batteria dovrebbe subire un progressivo e graduale calo nei prossimi anni.

Vantaggi per automobilisti, industria, ambiente e infrastrutture

In questo modo si innescherà un circolo virtuoso con benefici per gli automobilisti, l’industria, l’ambiente e le infrastrutture con l’aumento del numero di stazioni di ricarica pubbliche.

La diminuzione dei prezzi medi delle auto elettriche di ogni dimensione contribuirà di conseguenza anche alla crescita della loro quota di mercato. BloombergNEF fornisce anche alcuni interessanti numeri. Secondo la ricerca si passerà infatti dalle attuali 1,7 milioni auto elettriche a 8,5 milioni nel 2025. Ecco quindi il boom: 26 milioni nel 2030 e ben 50 milioni di elettriche nel 2040.

Batterie con maggiore autonomia per le auto elettriche

Un altro passo importante per la diffusione su larga scala delle auto elettriche è il miglioramento dell’autonomia. Gli esperti ritengono che la soglia ritenuta accettabile dagli automobilisti è di 320 chilometri per singola carica.

La gamma sta migliorando grazie a efficienti ottimizzazioni del software, l’adozione di una maggiore intelligenza artificiale, nuove caratteristiche chimiche delle batterie e anche alla nuova e performante generazione di batterie a stato solido attesa entro il 2025.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − sette =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.