Gomma bucata: guida alla sostituzione

Istruzioni passo passo per cambiarla prontamente.

Gomma bucata

Ritrovarsi con la gomma bucata può mandare nel panico. Date ascolto alle nostre istruzioni e vedrete che uscirete dagli impicci.

Gomma bucata: preparazione

Trova innanzitutto una superficie piana e stabile così che il mezzo non si muova. Se ti trovi vicino alla carreggiata, cerca di parcheggiare il più lontano possibile dal traffico e accendi gli indicatori di emergenza (impropriamente chiamati “quattro frecce”). Evita i terreni morbidi e le strade in discesa. Ora attiva il freno a mano e posiziona la leva del cambio in “P”, inserita la prima o retro nel caso hai una macchina con cambio manuale, e sistema un oggetto pesante davanti alle ruote anteriori e a quelle posteriori.

Gomma bucata: dove infilare il cric

Prendi dal baule la ruota di scorta e il cric. Inserisci quest’ultimo sotto il telaio, in prossimità della gomma da sostituire, e verifica che entri in contatto con una porzione metallica del telaio. Sii accorto poiché molte vetture hanno una minigonna in plastica lungo la base e se metti lo strumento nel posto sbagliato potresti romperla mentre sollevi l’auto. Se hai qualche dubbio consulta il manuale d’uso o cerca una piccola incisione sulla carrozzeria. Quello è il punto giusto. La maggior parte dei furgoni e i vecchi modelli posizionano il cric su un elemento metallico del telaio.

Gomma bucata: la chiave giusta

Ora solleva il cric quanto basta per sostenere la vettura senza alzarla da terra. Accertati che sia ben incastrato e perpendicolare al terreno. Rimosso il coprimozzo, i dadi vanno allentati con una rotazione in senso antiorario. Pensate a vincere la resistenza del serraggio, non svitateli completamente e nel frattempo lascia la gomma a contatto col suolo. Usa la chiave fornita con la strumentazione d’emergenza dell’automobile oppure procuratene una a croce tradizionale. Nel caso abbia bussole di dimensioni diverse a ciascuna estremità, quella corretta dovresti inserirla senza sforzo sulla testa del dado.

Gomma bucata: “incollata” al mozzo?

Ruota la manovella o aziona il meccanismo del cric – deve alzarsi perpendicolarmente al terreno, in direzione inclinata o angolata – così da sollevare la ruota da terra quanto basta per inserire quella di scorta. Per maggiore cautela porta sempre con te un piccolo martinetto. Ruota in senso antiorario i dadi fino a rimuoverli completamente. Togli la ruota e ponila sotto il veicolo affinché offra protezione e magari ti ripari da un infortunio nel caso il cric cedesse, anche se non dovresti riscontrare difficoltà. La ruota pare “incollata” al mozzo per la ruggine? Picchia la porzione interna con un martello di gomma e allentatela oppure usate lo pneumatico di scorta per colpire la metà esterna.

Gomma bucata: fasi finali

Inserisci ora la ruota di scorta sul mozzo. Soprattutto se il veicolo presenta dadi diagonali smussati è facile metterli al contrario. Accertati pertanto che la parte più sottile sia rivolta verso la ruota quando procedi al serraggio. Stringi i dadi secondo uno schema a stella, ruotane cioè ogni volta un giro e passa all’altro fino a quando tutti non ruotano più. Abbassa il veicolo senza scaricarne tutto il peso su di essa, riportala completamente a terra, sfila il cric e rimonta il coprimozzo. Missione compiuta! Metti quella danneggiata nel baule, portala dal gommista e chiedi un preventivo per le opportune riparazioni. Le piccole forature sono solitamente sistemabili con una spesa inferiore a 15 euro, ma nel caso lo pneumatico non sia aggiustabile, il gommista che lo smaltisce può vendervene uno nuovo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre + 13 =