Batteria dell’auto, come proteggerla dal freddo

Parcheggiare l'auto in un garage è il rimedio migliore per proteggere la batteria delle basse temperature

L’inverno è un periodo duro per la batteria dell’auto, soprattutto se ha già qualche anno. Chi ha appena acquistato un’auto di seconda mano e non ha idea di quanti anni ha la batteria dell’auto, dovrebbe essere ancora più cauto. Il freddo sollecita al massimo le batterie delle auto e se non sono in buone condizioni possono finire per guastarsi. Possiamo mettere a dura prova la batteria della nostra auto, riducendo le possibilità di guasto.

Come proteggere la batteria dell’auto dalle basse temperature

Le batterie funzionano attraverso una reazione chimica, che è influenzata da temperature estreme, in caso di temperature fredde vicine a zero gradi questa reazione chimica è più lenta. Inoltre, il fatto che l’auto sia fredda richiederà molta più energia dalla batteria per far funzionare l’auto, quindi ne soffrirà ancora di più. Ecco perché uno dei modi migliori per evitare che una batteria si guasti è proteggerla dal freddo.

Parcheggiare l’auto in un garage è il rimedio migliore, ma se non abbiamo questa possibilità, coprire l’auto con un telo e coprire le bocchette anteriori dell’auto con del cartone manterrà la temperatura del motore più a lungo quando si spegne, e aumenterà la temperatura della batteria.

Un altro aspetto che incide maggiormente sulla qualità di una batteria, e di altre parti dell’auto, è la sua mancanza di rodaggio, quindi è consigliabile spostare l’auto periodicamente fino a quando la batteria non raggiunge il punto di carica ottimale.

Ed è certamente utile prima dell’inverno controllare le condizioni della batteria. Uno sguardo alla batteria per verificare che non sia gonfia, che i terminali non abbiano corrosione e siano ben posizionati, che non perda liquido, oppure se abbiamo già un multimetro, controllare che lo stato di carica sia adeguato può evitare problemi. Idealmente, in inverno la batteria ha la massima carica possibile.

Altri consigli per non sforzare la batteria dell’auto

Per contribuire a rendere la batteria meno impegnativa all’avvio dell’auto, prima di iniziare, spegnere tutti i dispositivi in auto: radio, luci, spazzole tergicristallo, aria condizionata, tergicristalli.

Tenere la frizione premuta, poiché metterà a dura prova la meccanica del veicolo e consumerà meno energia. Non prolungare più di cinque secondi per far girare la chiave all’avvio. Se insistiamo troppo, la batteria soffre e possiamo causare la rottura del motorino di avviamento.

Articolo precedenteKia Niro: cosa sappiamo della seconda generazione del suv
Prossimo articoloDacia Spring: record di vendite per il suv elettrico più economico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here